| categoria: politica

Riforme, lo strappo della sinistra: la minoranza Pd lascia il tavolo

E’ rottura nel Pd sulla riforma del Senato. Doris Lo Moro, unica esponente della minoranza interna presente al tavolo del Pd sulle riforme, ha lasciato la riunione. A un cronista che l’ha interpellata ha sottolineato che «c’è divergenza tra quello che viene comunicato all’esterno e quello che avviene nelle riunioni».«Ho lasciato la riunione – ha spiegato Lo Moro – perché non era efficace restarci. Il tavolo ha enucleato i temi di discussione che sono politici e richiedono una soluzione politica e non istituzionale».All’esponente della minoranza dem è stato chiesto se, a parte l’articolo 2 del ddl, fosse stataraggiunta un’intesa su altri punti, come le funzioni del Senato. «Sulle funzioni del Senato – ha replicato la senatrice – non c’è nessun accordo perché non ne abbiamo nemmeno parlato. Oggi i giornali scrivono che ieri c’è stato un accordo, ma ieri abbiamo parlato dell’articolo 2 (composizione del Senato ndr) e non dell’articolo 1 e delle funzioni del Senato».«Ho lasciato la riunione – ha concluso – perché c’è divergenza tra quello che si comunica all’esterno e quello che avviene alla riunione».

Ti potrebbero interessare anche:

Berlusconi, elezioni forse tra un anno. Per me o la va o la spacca
Jobs Act, Fassina: "Grave frattura, Renzi prende in giro i precari"
Vitalizi, scontro sulla revoca dell'assegno ai parlamentari condannati
Ballottaggi: oltre 2 milioni al voto, rebus Venezia
IL PROFILO/ Dalla Dc al Pd, chi é Luigi Meduri, il sottosegretario in manette
Pd, anche Cuperlo scarica Renzi: "Dimettiti e convoca il congresso"



wordpress stat