| categoria: Roma e Lazio

Giubileo, il governo a Marino: niente deroghe, si arrangi con quello che ha

Matteo Renzi è troppo impegnato a salvare le penne della riforma costituzionale per potersi occupare di Ignazio Marino. Così ha lasciato al suo braccio destro, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti, il compito di dare una dolorosa tirata d’orecchie al sindaco di Roma. Il messaggio recapitato da palazzo Chigi al Campidoglio suona più o meno così: ”Non ce la fate a realizzare la metà delle opere programmate per il Giubileo? Arrangiatevi. Il governo ha già dato tutti gli strumenti necessari al comune di Roma. E altri non ne darà”.

Ti potrebbero interessare anche:

Tremila lettere di licenziamento, chiusi i cantieri di Metro C. Marino allarga le braccia
CONFCOMMERCIO/ Settore servizi in espansione, aumentano le aziende associate
Campidoglio, scatta il piano-Sabella: pubblici redditi e curricula dei dirigenti. E mai più regali
Cattoi, assegnati immobili del Comune per attività culturali
Salvini: a un ballottaggio Raggi-Giachetti voterei M5s
Viva la Formula E.Ma la mobilità green è ancora un sogno



wordpress stat