| categoria: attualità

BOX/ Grecia, i voti dei partiti e il nuovo parlamento

Syriza si conferma il primo partito greco, i filonazisti di Alba dorata si attestano come terza forza politica del paese e Unità popolare, fondata dai dissidenti del partito di Alexis Tsipras, potrebbe non raggiungere la soglia del 3% necessaria a entrare in parlamento. Questi, stando alle prime proiezioni, i risultati delle elezioni in Grecia. Syriza avrebbe ottenuto il 35.5%; Nuova Democrazia il 28%; il partito di estrema destra Alba Dorata il 7,1%; i socialisti del Pasok il 6.4%; Kke 5.5%; To Potami (centrosinistra) il 4%; i Greci Indipendenti 3.7%; Unione centristi il 3.4%. Secondo queste proiezioni, resta fuori Unità popolare, fondata dai dissidenti di Syriza. Percentuali che assegnano al partito del premier uscente Alexis Tsipras 145 seggi; a Nea Dimokratia 75 seggi; 19 ad Alba dorata; 17 al Pasok; 15 al Kke; 10 a Potami; 10 ai Greci Indipendenti, 9 all’Unione centristi. Se questi dati fossero confermati Syriza sarà comunque costretto ad allearsi almeno con un’altra forza politica. Escluso pare un governo di grande coalizione con i conservatori, l’ipotesi più fattibile è la riedizione della vecchia alleanza con i nazionalisti Greci indipendenti (Anel) che avrebbero 10 seggi.

Ti potrebbero interessare anche:

Arresto del pm Staffa, indagata anche l'amante di Casamonica
Un asteroide ha sfiorato la terra e non ce ne siamo accorti
COSTI DELLA POLITICA/ Indagati oltre 20 consiglieri del Friuli Venezia Giulia
Il Papa: basta con la guerra delle chiacchiere, vietate in Vaticano
Migranti, rapporto Europol-Interpol: "In Libia 800 mila persone pronte a partire"
Mes, ok al testo della maggioranza. Ma 14 deputati M5S assenti al voto



wordpress stat