| categoria: salute

Allergie alimentari,4 milioni di esami inutili

Arrivano le prime linee guida che mettono al bando test “fasulli” per scoprire le allergie alimentari. Le ha stilate la Società Italiana di Allergologia Asma e Immunologia Clinica (SIAAIC). Per la diagnosi esistono, infatti, test validati, ma ogni anno sono circa 4 milioni gli esami fasulli eseguiti in Italia: positivi 9 volte su 10, hanno la stessa attendibilità diagnostica del lancio di una monetina ma fanno sprecare ben 300 milioni di euro l’anno. Fra i test messi al bando quello del capello e quello della forza muscolare, “del tutto privi di fondamento scientifico”. La SIAAIC li ha preparati pensando ai medici e all’informazione dei pazienti e il documento è in corso di pubblicazione su Clinical Molecular Allergy. I veri allergici, affermano gli esperti, sono oltre 2 milioni e gli intolleranti a lattosio, nickel o altre sostanze negli alimenti sono complessivamente circa 10 milioni, ma si stima che siano almeno altri 8 milioni gli italiani “ipersensibili immaginari” che imputano a un cibo qualsiasi i sintomi più vari.

Ti potrebbero interessare anche:

I pediatri: ogni settimana un bimbo muore soffocato da un boccone
More e Lamponi per sconfiggere la gastrite
Rivoluzione analisi: tutte le malattie sono 'scritte nel sangue'
Da stop fumo a dieta, i sei passi che salvano il cuore delle donne
Enac, come facilitare viaggi in aereo ai soggetti autistici
Cibo spazzatura, è boom di patologie al fegato nei bambini



wordpress stat