| categoria: sanità

Daraprim, il prezzo del farmaco aumenta del 5000% in 24 ore

Il prezzo in carrellino é passato da 13,50 a 750 dollari in appena 24 ore. Il Daraprim, un farmaco che cura malattie anche letali come la toxoplasmosi e la malaria e viene utilizzato anche sulle persone con il sistema immunitario compromesso per infezioni quali l’Aids, ha registrato un’impennata del prezzo di oltre il 5000%. La crescita animala sarebbe stata causata all’acquisto dei diritti del medicinale, vecchio oltretutto di 60 anni, da parte della ‘Turing Pharmaceuticals’, startup del 32enne ex manager di hedge-fund Martin Shkreli. La decisione di far levitare il prezzo ha scatenato molte polemiche da parte dei dirigenti degli ospedali statunitensi, dove il Daraprim è molto utilizzato. La preoccupazione non è solo legata ai costi cresciuti esponenzialmente, ma soprattutto al fatto che i medici, per evitare una spesa così alta, indirizzino i malati verso farmaci meno costosi ma anche meno efficaci.

Ti potrebbero interessare anche:

Giovani medici, manifestazione a Montecitorio il 12 dicembre
Da dr House a super manager, in arrivo una task force per i casi complessi
Gravidanza. Per avere figli, anche gli uomini devono bere meno caffé
Il business miliardario della salute digitale: dove finiscono i dati?
AL VIA DONAZIONE DI ORGANI TRA PAZIENTI POSITIVI AD HIV
Medici appena laureati nei pronto soccorso della Toscana



wordpress stat