| categoria: sanità

Daraprim, il prezzo del farmaco aumenta del 5000% in 24 ore

Il prezzo in carrellino é passato da 13,50 a 750 dollari in appena 24 ore. Il Daraprim, un farmaco che cura malattie anche letali come la toxoplasmosi e la malaria e viene utilizzato anche sulle persone con il sistema immunitario compromesso per infezioni quali l’Aids, ha registrato un’impennata del prezzo di oltre il 5000%. La crescita animala sarebbe stata causata all’acquisto dei diritti del medicinale, vecchio oltretutto di 60 anni, da parte della ‘Turing Pharmaceuticals’, startup del 32enne ex manager di hedge-fund Martin Shkreli. La decisione di far levitare il prezzo ha scatenato molte polemiche da parte dei dirigenti degli ospedali statunitensi, dove il Daraprim è molto utilizzato. La preoccupazione non è solo legata ai costi cresciuti esponenzialmente, ma soprattutto al fatto che i medici, per evitare una spesa così alta, indirizzino i malati verso farmaci meno costosi ma anche meno efficaci.

Ti potrebbero interessare anche:

Apertura notturna dell'ospedale? A Padova è possibile
Agrigento, cade da lettino Tac e muore
Lorenzin, un fondo ad hoc per le cure dell'epatite C
Lorenzin, 13 miliardi di esami inutili
Troppo alcol per 8 milioni di italiani, rischio giovani e anziani
Contratto dei medici, la Fimmg respinge l'accordo: “Bozza inattuabile”



wordpress stat