| categoria: sanità Lazio, Senza categoria

ANAAO Assomed contro l’accorpamento delle Asl capitoline, progetto insensato

Il disegno di «un vero e proprio ridimensionamento del servizio sanitario del Lazio, che non è possibile non leggere con chiarezza nelle incredibili espressioni dell’atto deliberativo della Giunta regionale, impone alle forze sociali uno sforzo congiunto per fermare il disegno non condiviso che qualcuno si ostina a portare avanti, per motivi reali del tutto diversi: la supremazia del privato in sanità». La chiamata alla lotta arriva dall’Anaao Assomed Lazio, che proclama lo stato di agitazione della categoria in prospettiva di un primo sciopero generale, da indire nel mese di ottobre. La sigla chiede agli altri sindacati confederali e di categoria, alle forze sociali e di tutela dei malati e degli utenti, al Consiglio regionale di «respingere l’assurdo progetto di vera e propria demolizione del sistema sanitario regionale, contenuto nel provvedimento proposto al voto del Consiglio», afferma Guido Coen Tirelli, segretario regionale Anaao-Assomed del Lazio.

Ti potrebbero interessare anche:

IL PUNTO/ E' lite sulla legge elettorale, partono in salita i cento giorni di Letta
Scoperto un nuovo difetto genetico complice della Sclerosi laterale amiotrofica
Rivoluzione camion-bar, prezzi esposti e calmierati
Zingaretti e il caso Subiaco, che cosa vuol fare dell'ospedale Angelucci?
ASLRMG/ Al via gli "Ambulatori del weekend" a Guidonia e Palombara
MUSICA/ Il concertone della "notte della taranta" in diretta su Rai5



wordpress stat