| categoria: economia

Moody’s alza il Pil dell’Italia: +0,7% nel 2015. E nel 2016 la crescita sarà +1,2%

Moody’s promuove l’Italia e rivede in rialzo le sue stime sulla crescita: il Pil salirà dello 0,7% per quest’anno (da +0,5%) e +1,2% per il prossimo (da 1%). Lo si legge in una nota dell’agenzia di rating, che potrebbe migliorare il giudizio ‘Baa2’ nel caso di un “effettivo rafforzamento” della crescita grazie alle riforme. Moody’s prevede per l’Italia un deficit/Pil nel 2016 al 2,5%, sopra il 2,2% del governo, a causa della crescita inferiore all’1,6% preventivato dall’esecutivo. Lo si legge in una nota, in cui l’agenzia di rating considera ‘credit negative’ il taglio delle tasse sulla prima casa, che è “una fonte di gettito relativamente stabile e meno distorsiva di altre”.

Ti potrebbero interessare anche:

LUCCHINI/ Piombino, si ferma il cuore delle acciaierie
La Bundesbank stoppa Draghi: assurde nuove azioni della Bce
La Grecia a corto di soldi torna a spaventare i mercati
Pa e servizi online: solo il 36% degli italiani li usa
Investimenti record in Puglia, 370 milioni in due mesi, a regime 8.500 occupati
Istat: mercato del lavoro incerto, giovani laureati ma precari



wordpress stat