| categoria: turismo

Buy Lazio, torna la vetrina turistica della Tuscia

Villa Lante della Rovere di Bagnaia (Vt)

Questo week end tour degli operatori turistici internazionali per scoprire alcuni dei luoghi simbolo della provincia di Viterbo e gustare i prodotti tipici locali

Viterbo, 25 Settembre 2015 – Si è aperta questa mattina, nella splendida cornice del Tempio di Adriano a Roma la diciottesima edizione del workshop turistico internazionale Buy Lazio, in programma fino al 27 settembre 2015. Oltre 1.500 gli appuntamenti in programma tra buyer e seller, gestiti attraverso l’ausilio di una piattaforma telematica di agenda on-line.

Per la Tuscia, grazie al supporto della Camera di Commercio di Viterbo, sono presenti: B&B Casa Bonpard di Capodimonte, B&B Il Contado di Castel Sant’Elia, Il Castello di Proceno, Relais Falisco di Civita Castellana, Agriturismo Poggio di Montedoro di Montefiascone, Agriturismo Borgo Podernovo di Bolsena, Agriturismo Cerqueto e Agriturismo Sant’Angelo di Acquapendente, Agriturismo Sensi di Tuscania, Il Torrino del Povile di Graffignano, Hotel Torre del Sole, Hotel Tarconte e Grand Hotel Helios di Tarquinia, Hotel Salus Terme e Mini Palace Hotel di Viterbo, Balletti Hotels & Resorts di San Martino al Cimino, Fenice Tour Operator, Tuscialand e Quarto Spazio di Civita Castellana, Tuscia in Fabula e InTuscia di Viterbo e la rete di imprese Etruscan Life Tour di Viterbo.

Oltre alla dimensione turistica, quest’anno il Buy Lazio si è arricchito di una sessione speciale agroalimentare, “Una scelta di gusto – food is good” con la partecipazione di dodici buyer internazionali selezionati con il supporto di Azienda Romana Mercati. Per la Tuscia sono presenti: La Dolce Tuscia di Capranica, Terra del Sole di Oriolo Romano, Pasta Fanelli di Canepina, Il Fiocchino di Piansano, Cantina Stefanoni di Montefiascone e Caseificio MaremmainTuscia di Montalto di Castro.

Sabato 26 e domenica 27 settembre il Buy Lazio si sposta sui territori e gli operatori esteri partecipano a quattro specifici itinerari organizzati nelle diverse province del Lazio, durante i quali potranno visitare, conoscere e apprezzare le maggiori attrattive del territorio. Nella Tuscia l’educational tour è organizzato dalla Camera di Commercio di Viterbo e propone i temi di Expo e del Progetto “Lazio Terre dell’Olio”. Gli operatori internazionali provenienti da Lituania, Ucraina, Francia, Austria, Danimarca, Regno Unito, Belgio, Repubblica Ceca, Ungheria e Norvegia, nella giornata di sabato visiteranno Montefiascone, la città di Viterbo in realtà aumentata grazie all’utilizzo di move glass e la splendida Villa Lante della Rovere di Bagnaia, per poi approdare, nella giornata di domenica, a Vulci e godere della Visita del Parco Archeologico Naturalistico e del Museo Nazionale Archeologico. Nel corso dell’Educational Tour i buyer potranno degustare prodotti tipici locali e oli Dop Canino e Tuscia.

Il Buy Lazio, inserito nella programmazione ufficiale del palinsesto “Lazio verso Expo”, è promosso e organizzato da Unioncamere Lazio e dalle singole Camere di Commercio della regione, in collaborazione con Enit e Agenzia del Turismo della Regione Lazio, e il coinvolgimento delle Associazioni di categoria del settore.

Ti potrebbero interessare anche:

Montagna, enogastronomia e sagre aspettando la stagione dello sci
VENEZIA/ Grandi navi, il Comune ricorre al Tar
San Galgano, musica e arte con la spada nella roccia
Autunno a zonzo per musei sulle vie dell'ambra
Crescono prezzi degli Hotel, Milano al top, Pompei tra le più convenienti
L'estate è finita? Fate un salto ad Otranto



wordpress stat