| categoria: politica

Sfogo di Grasso contro il Pd: “Non faccio il boia della Costituzione”

La capigruppo di ieri a Palazzo Madama é stata caratterizzata dalle scintille tra il Pd e il presidente del Senato Grasso che avrebbe detto: “Io non faccio il boia della Costituzione”. Intanto la Lega ha fatto sapere di aver ritirato 10 milioni di emendamenti degli 85 presentati.

“Io non faccio il boia della Costituzione!”. Così, secondo il racconto di diversi presidenti di gruppo, avrebbe risposto il presidente del Senato Pietro Grasso al Pd e al governo che durante la Conferenza dei capigruppo facevano pressioni perché si calendarizzasse il voto finale della riforma già l’8 ottobre. La calendarizzazione del voto finale per l’8 ottobre sarebbe stata considerata dall’opposizione una vera e propria “ghigliottina”, come quella che venne applicata per la prima volta alla Camera dopo l’ostruzionismo del M5S al decreto Imu-Bankitalia. E Grasso avrebbe preferito, sempre secondo quanto riferiscono le stesse fonti parlamentari, dare più spazio al dibattito “trattandosi pur sempre della Costituzione della Repubblica italiana”. Da qui la frase “Io non faccio il boia della Costituzione” che però diversi esponenti delle opposizioni hanno comunque interpretato come un ruolo di garante del rispetto delle istituzioni che il presidente del Senato vorrebbe ritagliarsi nella partita riforma. Sempre secondo quanto raccontano alcuni partecipanti alla riunione il clima in capigruppo sarebbe stato piuttosto teso anche per le insistenze che avrebbe fatto il governo per avere tempi rapidi di calendarizzazione del voto finale, fissata poi per il 13.

Ti potrebbero interessare anche:

IL BORSINO DELLA POLITICA/ Pdl in testa, risale il Pd. Ma per Grillo è una doccia fredda
Grillo, non è finita. Chiesta una nuova espulsione
Nuovo affondo M5S contro Berlusconi, oscurare Mediaset
Proposta Pd, Berlusconi resti senatore ma venda le sue aziende
Da Gianni Letta a Toti, i giornalisti alla corte del Cavaliere
Bufera sulle procure, si spacca l’Associazione nazionale magistrati



wordpress stat