| categoria: politica

Livorno, i grillini bocciano il loro sindaco. C’è qualcosa che non va

Grillini contro grillini. Accade a Livorno dove il bilancio presentato dal sindaco M5S, Filippo Nogarin, è stato bocciato dal gruppo consiliare del Movimento.
Il voto è stato molto netto: su 23 consiglieri presenti, 20 “no” (5Stelle e Pd) e 3 “astenuti”. Il fatto è che il bilancio consolidato del Comune è stato portato in consiglio senza i conti di Aamps, ovvero della soceità municipalizzata che a Livorno fornisce tutti i servizi del Comune.

«Abbiamo votato no – ha poi spiegato il capogruppo del Pd in consiglio Pietro Caruso – a un bilancio irricevibile perché i revisori dei conti del Comune di Livorno avevano specificato che questo era un bilancio giuridicamente legittimo ma assolutamente mancante di tutto quello che riguardava Aamps. Il bilancio di Aamps non è ancora stato approvato, quindi si andava a valutare un consuntivo falsato, monco, che non poteva essere accettato e il M5s ha fatto la stessa scelta dell’opposizione».

«Non c’è nessuna sfiducia né a me né alla giunta – ha replicato il sindaco, assente in consiglio perchè perchè da poco diventato padre – ci siamo trovati a votare oggi un consolidato sperimentale che era carente per motivi dettati semplicemente da una nuova legge, in particolare dal decreto legislativo 75, convertito in legge. Ora si tratta di attendere alcuni giorni, il tempo tecnico di avere il bilancio Aamps, per tornare in Consiglio e votare di nuovo».

Ti potrebbero interessare anche:

La conta al Senato, occhi puntati sugli autonomisti di centrodestra (Gal)
Sottosegretari alla carica ma Renzi avverte: si chiude
MANOVRA/ Le regioni contro il "peso" dell'Irap, il testo non ancora al Colle
Fitto, Berlusconi scelga: o ascolta o sta nel bunker
Salvini rottama Berlusconi e manda l'avviso di sfratto a Renzi
Lega e Berlusconi duri sui migranti. Renzi: non si giochi con le paure



wordpress stat