| categoria: gusto

Niasca lancia Mandarinata e Festivo Portofino

Dopo due anni di successi grazie alla Limonata di Portofino – un milione di bottigliette vendute finora nel 2015 – Niasca Portofino lancia due nuove bibite analcoliche realizzate con i frutti del Tigullio: la Mandarinata e il Festivo di Portofino.

“La Mandarinata è una bevanda naturale al mandarino, del Tigullio, arricchita dall’infuso dei fiori di iris – spiega Andrea Pelosin, direttore commerciale di Niasca Portofino – e Festivo Portofino nasce come aperitivo naturale a base di ginger, cedro e mela ideale per la realizzazione di cocktail e aperitivi”.

Così come la limonata, che sulle etichette ha ospitato le eccellenze del territorio come l’acquario di Genova o la Pro Recco di pallanuoto, anche questi nuovi prodotti sposeranno una peculiarità locale. Nel caso del Festivo di Portofino l’etichetta riprodurrà sei pizzi creati appositamente dall’associazione culturale Amici del Tombolo di Santa Margherita Ligure. “Uno degli obiettivi di Niasca Portofino è far conoscere i prodotti tipici di Portofino e del Tigullio in modo semplice e accessibile – spiega Simona Mussini, Ad di Niasca Portofino – per questo si ricercano materie prime della zona o comunque provenienti da brevi distanze, coltivate, raccolte e trasformate nel modo più genuino possibile”.

Niasca Portofino si affaccia sul mercato nel 2013 vendendo circa 300 mila bottiglie di Limonata di Portofino. Oggi la Limonata è quasi in tutto il mondo, con distributori tra Londra, Kuwait, Sudafrica e Giappone, anche nei circuiti Eataly

Ti potrebbero interessare anche:

A Terracina cucina gourmet per il Pesce Calamita
Notte dei musei: anche quello di Modica (cioccolato) aperto fino alle 24
Funghi in tavola? Serve un buon vino
Secondo Tradizione. Banco & Cucina, una lavagna di sapori
Al via la settimana della Cucina italiana in Giappone
Assegnato il Premio Roma per formaggi e pane



wordpress stat