| categoria: Dall'interno, In breve, Latina

Camorra, arrestato boss latitante Cuccaro: si nascondeva in un casolare a Latina

I carabinieri di Torre Annunziata hanno catturato Michele Cuccaro, 49 anni, considerato capo dell’omonimo clan di camorra, tra i più potenti nella zona di Barra, nei quartieri a est di Napoli e dei comuni limitrofi. Era inserito dal ministero dell’Interno nell’elenco dei 100 latitanti più pericolosi d’Italia. Il 48enne si nascondeva in un casolare di campagna a Latina. Al momento della cattura era armato e si è arreso senza opporre resistenza. Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano ha commentato l’arresto su Twitter. Michele Cuccaro era ricercato dal luglio del 2013 e latitante dal novembre dello stesso anno, perché colpito da più ordinanze di custodia cautelare in carcere per associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio, traffico di stupefacenti, contrabbando e altro. Il 21 giugno scorso era stato arrestato a Napoli il fratello Luigi, anche lui latitante, i carabinieri lo avevano catturato di notte nel quartiere Barra di Napoli, nonostante il tentativo di alcune persone di impedire ai militari di portarlo via.

Ti potrebbero interessare anche:

FRANCIA/ Uber condannata a una multa da 100mila euro
Carnevale di Viareggio, sfila la foto di Mattarella. Merkel a seno nudo
Proiettile su balcone, ferito bimbo nel Napoletano
Cassazione, Ruby bis processo da rifare
Per gli errori medici il tentativo di conciliazione sarà obbligatorio
VITERBO/ Intervento endovascolare per aneurisma toracoaddominale eseguito a Belcolle



wordpress stat