| categoria: Dall'interno, In breve, Latina

Camorra, arrestato boss latitante Cuccaro: si nascondeva in un casolare a Latina

I carabinieri di Torre Annunziata hanno catturato Michele Cuccaro, 49 anni, considerato capo dell’omonimo clan di camorra, tra i più potenti nella zona di Barra, nei quartieri a est di Napoli e dei comuni limitrofi. Era inserito dal ministero dell’Interno nell’elenco dei 100 latitanti più pericolosi d’Italia. Il 48enne si nascondeva in un casolare di campagna a Latina. Al momento della cattura era armato e si è arreso senza opporre resistenza. Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano ha commentato l’arresto su Twitter. Michele Cuccaro era ricercato dal luglio del 2013 e latitante dal novembre dello stesso anno, perché colpito da più ordinanze di custodia cautelare in carcere per associazione per delinquere di tipo mafioso, omicidio, traffico di stupefacenti, contrabbando e altro. Il 21 giugno scorso era stato arrestato a Napoli il fratello Luigi, anche lui latitante, i carabinieri lo avevano catturato di notte nel quartiere Barra di Napoli, nonostante il tentativo di alcune persone di impedire ai militari di portarlo via.

Ti potrebbero interessare anche:

Ostia, ispezione negli uffici municipali. Indagati 3 impiegati e un dirigente
Insulta e minaccia una coppia gay, uno dei due muore per spavento
IL CASO/ Pasqualino Porfida, trovati resti in ispezione pozzi
Il figlio muore dopo essere stato rifiutato da 2 ospedali: genitori si suicidano insieme
Furti e spaccate con auto della mamma, otto arresti nel Torinese
Cracco sbotta su Facebook: «La mia cena un fallimento? Mi fate tristezza»



wordpress stat