| categoria: Roma e Lazio

Marino, la gaffe della carta di credito del Comune: nessun altro sindaco la usa

image

Ignazio Marino con la carta di credito che ha in dotazione dal Campidoglio  spende ogni anno oltre 20mila euro. Tanto che si è fatto aumentare, a settembre 2013, il plafond mensile da 10 mila a 50 mila euro. Ma soprattutto Marino, come riporta oggi il Messaggero, é l’unico sindaco ad avere nel portafoglio la carta di credito del suo Comune. Qualche esempio? A Milano, il sindaco Giuliano Pisapia ci ha rinunciato. Lo stesso hanno fatto Luigi De Magistris a Napoli e Dario Nardella a Firenze (e prima ancora un certo Matteo Renzi). Nelle grandi città, l’unico a usarla é Piero Fassino a Torino. Ma ha speso meno di 2mila euro nel 2014. Marino invece nello stesso periodo, riferisce sempre il Messaggero, ha “strisciato” dieci volte tanto: oltre 22mila euro.

Ti potrebbero interessare anche:

FONDI REGIONE/ L'ex consigliere Battistoni (Pdl) ascoltato dai Pm. L'accusa è di peculato
CAMPIDOGLIO/ Emergenza supplenti nelle materne, Cattoi: 'Ecco le soluzioni'
Scontro assessore-esercenti, Pica: ottenuta una tregua di 48 ore
Roma Capitale rientra in possesso di 11 Punti Verde Qualità
Tronca chiude il palazzo dei gruppi consiliari del Comune al Tritone. Ma l'affitto corre lo stesso
Maltempo, allerta per venerdì: pioggia e temporali a Roma e nel Lazio



wordpress stat