| categoria: primo piano

Allarme rosso Isis: trafficanti di nucleare cercano contatto con il Califfato

image

Le autorita’ dell’Europa dell’est, in collaborazione con l’Fbi, hanno bloccato negli ultimi cinque anni quattro tentativi da parte di bande criminali, con sospetti legami in Russia, di vendere materiale radioattivo agli estremisti del Medio Oriente, secondo quanto ha appreso l’Associated Press. L’ultimo caso conosciuto risale allo scorso febbraio, quando un trafficante offri’ un ingente quantitativo di cesio, ”sufficiente a contaminare numerose citta”’ e cerco’ specificamente un acquirente dell’Isis. Le organizzazioni criminali, alcune legate all’agenzia succeduta al KGB russo, hanno messo in piedi un prospero mercato nero di materiale nucleare in Moldova, hanno detto gli investigatori. L’arresto dei trafficanti, tuttavia, e’ stato impedito da singolari inefficienze: i capi sono riusciti a fuggire, e gli arrestati hanno evitate lunghe condanne, in qualche caso tornando velocemente al contrabbando di materiale nucleare.

Ti potrebbero interessare anche:

Giusto prendere le armi? Quell'intellettuale imbarazza i grillini: Becchi non è dei nostri
Letta mette le mani avanti: la ripresa alle porte, ma senza continuità politica...
Scandalo Volkswagen, grandi azionisti verso causa da 40 miliardi
"Figlio mio, lascia l'Isis e fuggi con me". Ma lui decapita la madre
Allarme rosso a Bruxelles, esplosioni all'aereoporto. Evacuato. Ci sono feriti
Fisco: 21 milioni di italiani hanno debiti, la metà sotto mille euro



wordpress stat