| categoria: primo piano

Allarme rosso Isis: trafficanti di nucleare cercano contatto con il Califfato

image

Le autorita’ dell’Europa dell’est, in collaborazione con l’Fbi, hanno bloccato negli ultimi cinque anni quattro tentativi da parte di bande criminali, con sospetti legami in Russia, di vendere materiale radioattivo agli estremisti del Medio Oriente, secondo quanto ha appreso l’Associated Press. L’ultimo caso conosciuto risale allo scorso febbraio, quando un trafficante offri’ un ingente quantitativo di cesio, ”sufficiente a contaminare numerose citta”’ e cerco’ specificamente un acquirente dell’Isis. Le organizzazioni criminali, alcune legate all’agenzia succeduta al KGB russo, hanno messo in piedi un prospero mercato nero di materiale nucleare in Moldova, hanno detto gli investigatori. L’arresto dei trafficanti, tuttavia, e’ stato impedito da singolari inefficienze: i capi sono riusciti a fuggire, e gli arrestati hanno evitate lunghe condanne, in qualche caso tornando velocemente al contrabbando di materiale nucleare.

Ti potrebbero interessare anche:

Egitto, l'esercito spara sulla folla, decine di morti
E' morto Pietro Ingrao, uno dei padri della Repubblica
California, strage in centro disabili: 14 morti. Uccisi i due killer, di origini arabe
Brexit: Seggi aperti, nel Regno Uniti: dentro o fuori
Stress test Ue, tra le banche italiane bocciata solo Montepaschi
Governo, Zingaretti si fa sotto



wordpress stat