| categoria: primo piano

Riforme, in Senato la maggioranza scende a 153. Appello delle opposizioni a Mattarella

image

Riprendono in Senato le votazioni sulla riforma costituzionale.  Nel voto segreto, ieri in Aula, la maggioranza è scesa a quota 153, ben 8 unità al di sotto di quella assoluta. Le opposizioni però hanno cambiato strategia e promettono una “resistenza passiva”, guardando anche al Colle. presidente della Repubblica, intanto, potrebbe essere ‘l’approdo’ del fronte comune delle opposizioni, che oggi, al termine di una lunga riunione hanno optato per una “resistenza passiva” in Aula sull’art.10 – non illustrando gli emendamenti né facendo ostruzionismo ma limitandosi a votare – ma che domani, in un nuovo incontro potrebbero, con buona probabilità, rivolgersi direttamente al presidente Sergio Mattarella. Al Quirinale, tuttavia, la linea non cambia e resta quella secondo la quale, finché il governo non va sotto, non si può dire che non ci sia una maggioranza.

Ti potrebbero interessare anche:

Sondaggi: non vince nessuno, paese ingovernabile
Grandi manovre nel Pd, anche Veltroni è con Renzi
Lotteria Italia, a Verona i cinque milioni
Canone Rai in bolletta bocciato dal Consiglio di Stato
Attacco a colpi di coltello nel cuore di Londra: uccisa una donna, almeno sei feriti. Terrorismo?
Raggi: "Vado avanti per Roma"



wordpress stat