| categoria: primo piano, Roma e Lazio

Marino non si è dimesso: rinvia tutto a lunedì. E Sel gli offre un assist

Ignazio Marino si è dimesso. Anzi no. Il chirurgo dem non ha ancora formalizzato il passo indietro da sindaco di Roma, secondo quanto risulta agli uffici del Comune, interpellati dal quotidiano Il Messaggero. In mattinata il vice Marco Causi aveva annunciato un gesto che ancora non è avvenuto. Tecnicamente funziona così: il sindaco protocolla le proprie dimissioni che vanno inviate agli uffici della presidenza del consiglio comunale. Fatto che al momento non c’è. Quindi slittano in avanti i 20 giorni entro i quali il primo cittadino può ripensarci o confermare il passo indietro. Intanto Sel apre a una verifica chiedendo, però, al sindaco di cambiare rotta. “Noi – scrive su Facebook il capogruppo di Sel in Campidoglio, Gianluca Peciola – vogliamo andare avanti con il programma elettorale: è giusto chiedere al sindaco un cambio di rotta, la verità, il rispetto del mandato. Altrimenti può anche confermare le sue dimissioni”.

Ti potrebbero interessare anche:

RIFIUTI/ VIII Municipio, Catarci: 'L'AMA boicotta il Sindaco'
DIETRO I FATTI/ La battaglia sull'Acea è finita, sorride solo Marino
Giù dal terrazzo, muore ragazzino. L'ultimo sms alla fidanzata
Roma capitale delle multe, vigili stressati dall'obbligo di fare cassa per il Comune
La crisi in Campidoglio risveglia la politica
Meningite, autista Atac ricoverato al Gemelli



wordpress stat