| categoria: Dall'interno

Maltempo: forti piogge in Sicilia, temporali e vento forte in Calabria

Fiumi esondati, auto travolte dal fango, alberi abbattuti dal vento, frane: è la situazione nella Sicilia orientale tirrenica colpita dal maltempo. A Barcellona Pozzo di Gotto è tracimato il fiume Mela che ha provocato allagamenti e trascinato via auto. Situazione simile a Milazzo.

A Furci Siculo è esondato il Pagliara portando via diverse auto e caravan. Il centro di Antilio è bloccato da una frana; a Caltanissetta tromba d’aria. Il comando generale dei vigili del fuoco ha inviato nella provincia di Messina rinforzi da Palermo.

SARDEGNA – Una notte di paura e tensione in Sardegna costretta a fare i conti con una nuova ondata di maltempo. Criticità elevata in gran parte dell’Isola, Gallura, Nuorese, Cagliaritano e Campidano tenuti costantemente sotto controllo. Fortunatamente non si sono registrati importanti problemi. Allagamenti si sono registrati nelle zone di Orosei, Posada e Torpè e sulla strada provinciale 24. Ieri pomeriggio, in via precauzionale, alcune case nella parte bassa di Torpè sono state evacuate, stesso provvedimento a Orosei vicino al Rio Sos Salinos. La notte, comunque, è trascorsa tranquillamente. A Olbia, già colpita dagli allagamenti il primo ottobre scorso, i canali sono stati tenuti costantemente sotto controllo e nonostante la pioggia battente non sono tracimati. I residenti di alcune zone come Isticadeddu e Baratta hanno messo le paratie a porte e finestre per impedire all’acqua di entrare. Alcune decine di persone evacuate a Budoni. Non si registrano problemi, invece nel cagliaritano e nel Campidano.

CALABRIA – Temporali forti, a tratti molto intensi, grandine, fulmini e raffiche di vento si registrano in Calabria soprattutto nella zona centro meridionale. Superlavoro per i comandi provinciali dei vigili del fuoco a Catanzaro, soprattutto nella zona della Presila, e a Reggio, in città e nella zona tirrenica. Centinaia di chiamate al centralino, con tutte le squadre impegnate per rispondere a chiamate per allagamenti, tegole pericolanti, alberi caduti. Disagi per la circolazione stradale.

Ti potrebbero interessare anche:

PEDOFILIA/ Don Seppia, condanna annullata e nuovo processo
"L'effetto smartphone dietro 3 incidenti su 4"
Parla male dell'ex marito al figlio: condannata a 30 mila euro di multa
Sud motore della crescita del riciclo di carta e cartone
L'AQUILA/ Mazzette in ricostruzione, 10 arresti
MISS ITALIA: INSULTI SOCIAL A CONCORRENTE DISABILE



wordpress stat