banner speciale sanremo 2020
| categoria: salute

“Sms-mania”, a 10-14 più sensibili a dipendenze

«Non stupisce affatto la ricerca sui ‘messaggiatori compulsivi’: ormai sappiamo che nella maturazione cerebrale esiste una finestra in cui il nucleo accumbens è più sensibile a sostanze o fenomeni che possono dare dipendenza. È il caso del web, con maratone sfiancanti al pc, ma anche di alcol o della cannabis, che entro i 15 anni può slatentizzare psicosi o disturbi». Lo spiega dal Congresso della Società italiana di psichiatra (Sip) a Giardini Naxos Claudio Mencacci, direttore del Dipartimento di Neuroscienze del Fatebenefratelli di Milano, che all’AdnKronos Salute sottolinea come il monito sugli sms compulsivi «riguarda anche il binge drinking e la cannabis». «Alcuni neurotrasmettitori negli adolescenti sono particolarmente sensibili. Occhio dunque alla sms-mania – dice Mencacci – ma anche a sostanze assunte attraverso ‘tisane’, sali da bagno e ‘biscotti’. Dobbiamo dare ai ragazzi un messaggio chiaro: non conosciamo la reazione e la sensibilità individuale: si può essere ‘allergici’ a queste sostanze e il rischio è maggiore proprio a queste età».

Ti potrebbero interessare anche:

Smettendo di fumare il cuore torna nuovo, meno infarti
Italia, i malati di Alzheimer si moltiplicano, manca una strategia adeguata
Identificato il nuovo gene che può causare il ritardo mentale
Sclerosi multipla, la Regione affida alla Fondazione S.Lucia un ruolo preciso nella "rete"
A tu per tu con la dr.ssa Lara Lanuzza - Marmellata di pere e cannella senza zuccheri aggiunti
Disabili, strumento che aiuta a camminare made in Italy



wordpress stat