| categoria: sanità

Vaccini, Maroni frena: renderli obbligatori è da Soviet

 «Io sono per la responsabilizzazione delle famiglie» sulla questione dei vaccini: «Mettere tutto obbligatorio è tornare all’Unione Sovietica. Io sono per libertà. Solo se ci sono rischi veri si potrebbe intervenire, ci vorrebbe una commissione di super esperti nazionale o regionale che valuta il rischio. È una proposta da fare al ministro Lorenzin». Lo ha affermato il presidente della Regione Roberto Maroni stamani ospite di radio24.

Ti potrebbero interessare anche:

Da Congregazioni a grandi gruppi privati, è crisi per la sanità religiosa
A Padova primo trapianto di mandibola artificiale in Italia
Ostacoli per ottenere invalidità, lo denuncia il 90% delle associazioni
In Italia da 15 a ventimila aborti clandestini. Ma solo 42 indagati
Istat, corruzione in sanità. Denaro per prestazioni "agevolate" da parte degli operatori p...
VERONA/ Meneghini&Associati si aggiudica la comunicazione dell’Ulss9 Scaligera



wordpress stat