| categoria: Roma e Lazio

BOX/ Marino cita il “Che”, noi realisti che vogliamo l’impossibile

«Noi siamo realisti. Vogliamo l’impossibile». Firmato Ignazio Marino detto ‘el Chè. Sarà forse che li accomuna il lavoro di medico ma non è la prima volta che il sindaco-chirurgo cita frasi e aforismi di Ernesto Guevara. Certo è che il ‘marzianò nei momenti più difficili si affida alle parole del medico e rivoluzionario argentino. Oggi lo ha fatto salutando la folla di suoi sostenitori radunatasi in piazza del Campidoglio. Poi ha riportato la frase del Che anche sul suo profilo Facebook, accompagnandola con una foto che lo ritrae di spalle mentre fa il suo discorso alla piazza. «Voi mi chiedete di ripensarci. Io ci penso e non vi deluderò» scrive ancora il ‘rivoluzionariò Marino impegnato in queste settimane in un teso braccio di ferro con il Partito democratico. Il precedente risale invece a luglio scorso, quando la sua giunta perdeva pezzi sotto i colpi di Mafia Capitale e il Campidoglio era sempre più un limbo in attesa del verdetto del ministro Alfano. Il sindaco cercava di uscire dalla tempesta politica e rilanciava dicendo: «Stiamo rivoluzionando tutto». Era il day after delle dimissioni del numero due del Campidoglio, Luigi Nieri in quota Sel. Conferenza stampa nella sede dell’Ama, la municipalizzata che si occupa di rifiuti. Anche lì, in quello che è stato uno dei momenti forse più difficili del suo mandato, si era affidato alle parole del Che: «La più grande dote di un rivoluzionario è studiare – aveva detto Marino – lo scriveva Che Guevara ai suoi figli, quello che stiamo facendo nel Comune di Roma. Abbiamo studiato molto ma anche messo in atto decisioni evidenti. Qui sta cambiando tutto». Parole mantra che ha ripetuto più volte nel corso di questi mesi. E oggi le ha gridate al popolo dei suoi fan. Un avvertimento, forse, anche a chi ora lo vuole già nel passato del colle capitolino. Ma il sindaco marziano, per essere uno che sta per dire addio al Campidoglio, sembra sognare in grande

Ti potrebbero interessare anche:

Legge elettorale, Pd a pezzi e opposizione sull'Aventino
Terrore a Roma: clochard punta coltello alla gola di una ragazza
Metro chiuse, quattro ore di sciopero del trasporto pubblico
Il pasticcio dei camion-bar, niente stangata. Solo due euro in più dal 2017
La Raggi manda i tassisti a lezione di galateo
Rifiuti, cassonetti stracolmi da giorni. Situazione insostenibile



wordpress stat