| categoria: spettacoli & gossip

CINEMA/ Spectre, niente trama. Solo curiosità

No Spoiler Warning: non svelate la trama avvisa la produzione all’ingresso della proiezione stampa e così sarà, ma su tutto il resto dell’universo Spectre, l’atteso nuovo 007, 24/mo della saga dai romanzi di Ian Fleming, in sala dal 5 novembre in 800 copie dalla Warner Bros, ecco qualche indizio. Scene cult: la più adrenalinica è all’inizio: una vera e propria lotta dentro lo spazio angusto di un elicottero sopra la folla di Città del Messico che festeggia il giorno dei morti in piazza, pale impazzite volteggiano sopra le teste mentre il nostro Daniel Craig sventa un attentato in uno stadio. Altra sequenza imperdibile quella notturna a Roma dove Bond al volante di un’Aston Martin nuova di trucchi è inseguito da un temerario malvagio su un’auto da corsa, tutta Roma in pochi minuti giù per le stradine strette di Monti, lungo via della Conciliazione con sgommata vista San Pietro e poi giù per il lungotevere e sotto negli argini dove Bond si salva ma il bolide s’inabissa («l’ho parcheggiata in fondo al Tevere», dirà per giustificare il furtarello ad M -Ralph Fiennes). Il finale imperdibile è sul Tamigi a Londra, l’elicottero con il malvagio Waltz resiste a tutti i colpi di Bond dal motoscafo, alla fine perde il controllo e plana su Westminster Bridge ponte rovinandolo. Frasi cult: in linea con i tempi un po’ precari a Bond che rischia la vita a Città del Messico sventando attentati catastrofici viene rimproverato di non essere in missione, «ero a smaltire ferie arretrate» dirà sarcastico 007 giustificando il proprio lavoro. «Neanche la morte poteva impedirgli di lavorare», commenteranno Bond e Monypenny quando scopriranno un video in cui M Judi Dench prima di morire assegna a 007 un’ultima missione. E se c’è un piano per mandare in pensione tutto l’M16 per farne una commissione di intelligence internazionali, M Ralph Fiennes che sta per perdere il posto dirà spaventato «la fusione è solo l’inizio». Nel brevissimo approccio tra Monica Bellucci, la vedova Lucia Sciarra e il nostro eroe, lei sexy tutta in lutto sospira pensando al marito, «passava più tempo con loro (gli altri cattivoni ndr) che con me», «allora era un pazzo», dice lui galante. Look Bond: l’abito, nel caso di 007, fa il mito. Lontani i tempi degli smoking di Sean Connery, stavolta James ne sfoggia uno solo in bianco durante un viaggio in treno tipo Orient Express con la sua bella Lea Seydoux. Per il resto perfettamente alla moda il nuovo Bond veste slim fit, pantaloni a tubissimo e giacca corta sopra la camicia bianca. La tenuta è sfoggiata in chiaro e anche in scuro. Sulle Alpi Austriache veste sporty chic, tutto avvitato, mentre nel deserto giustamente tira fuori una giacchetta beige. Bond e l’amore: già da un po’ James non è più quell’amante seriale che ne ha fatto un mito, in Spectre tutto preso dal lavoro come è le ‘distrazioni’ sessuali di un tempo sono rare: certo non rinuncia alla Bellucci, con Naomie Harris Moneypenny è una vecchia storia più d’affetto che altro, è chiaro che con Lea Seydoux, personaggio tosto quanto lui, abituato a correre rischi, la storia si fa serissima sin da subito, qualcuno gli ha pure sentito dire ti amo…

Ti potrebbero interessare anche:

Festival, "I santi pericolosi" di Brusadelli a Capalbio Libri
Torna Ballando, tra i ballerini Albertazzi (91 anni), Teocoli, Candelà a Berruti
Torna il Maurizio Costanzo show, "il mio fritto misto? Ineguagliabile
TV/ The voice, torna Carrà con Dolcenera, Pezzali, Killa
CINEMA/ Stiller,io zoolander tra moda e antica Roma
Lino Banfi e i suoi primi 80 anni



wordpress stat