| categoria: primo piano, Senza categoria

Sorpresa, imprese e consumatori tornano a sperare

Sorpresa, imprese e consumatori tornano a sperare. La ripresina è convincente? Gli indicatori riflettono veramente una indicazione precisa verso l’alto? Quel che è certo è che lentamente l’aria sta cambiando. La fiducia delle imprese ad ottobre è in crescita per il terzo mese consecutivo e segna il livello più alto dall’inizio della crisi (ottobre 2007). L’Istat rileva un aumento dell’indice a 107,5 dal 106,1 di settembre. Nel commercio in particolare l’indice tocca il livello maggiore dall’inizio delle serie storiche (gennaio 2003).
La fiducia dei consumatori registrataad ottobre è la più alta da febbraio 2002, oltre 13 anni fa. Sale a 116,9 punti dai 113 di settembre. Sono in espansione tutte le componenti della fiducia a partire da quella economica. Migliorano i giudizi e le attese sulla situazione economica del paese e calano le attese di disoccupazione.Cresce voglia di un’auto nuova, mattone fermo – Gli italiani tornano a sognare una nuova auto. L’Istat segnala un miglioramento delle intenzioni di acquisto dell’autovettura dei consumatori, mentre restano stabili gli orientamenti all’acquisto di un’abitazione e diminuiscono i progetti di manutenzioni straordinarie nella propria casa. In generale sono in aumento i giudizi positivi sull’opportunità di acquisto di beni durevoli per la crescita di coloro che ritengono di poter spendere “molto di più che in passato per questi beni” (al 23,2% dal 22,7%).

Ti potrebbero interessare anche:

Ecco il "rasoio" che taglia il mal di testa
Egitto in fiamme, Morsi agli arresti, scontri e disordini. Cinque morti
Grecia, il piano in Parlamento. Si scatena la piazza, incidenti
I rifugiati fanno paura, il governo (incapace di reagire) fa rabbia
L'Europa respira, accordo raggiunto tra Grecia e creditori
Stipendi legati al merito e alla produttività, gli statali rischiano grosso



wordpress stat