| categoria: In breve, Senza categoria

BERGAMO/ Titolare di un bar uccide un cliente per una bottiglia di birra abbandonata

Da tempo tra i due c’erano screzi. Ormai le liti tra il gestore di un bar del centro di Bergamo e uno dei suoi clienti erano diventate una costante. Fino alla tarda serata di ieri, quando la situazione è degenerata e il barista, Djedje Meles Guillaume, 54 anni, origini ivoriane, ha picchiato e accoltellato al cuore l’avventore senegalese del suo bar, Amadou Diouf, 33 anni, che abitava a Bergamo. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato l’abbandono, fuori dal bar Socraf di via Moroni, di una bottiglia di birra vuota e appena consumata da Diouf. A terra sanguinante, il senegalese è stato soccorso dal personale del 118 e accompagnato d’urgenza all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove è però morto. Nel frattempo il barista ha fatto perdere le proprie tracce: si è recato a casa di una conoscente sudamericana in via Pignolo, dove ha cercato di lavare i panni sporchi di sangue. Nel giro di tre ore i carabinieri di Bergamo sono però risaliti a lui e lo hanno arrestato con l’accusa di omicidio volontario. Dopo aver accoltellato il senegalese appena fuori dal suo bar, l’ivoriano – già noto alle forze dell’ordine – è tornato nel locale, ha chiesto a tutti gli avventori di lasciare il bar, ha abbassato la saracinesca e si è dileguato. Il bar Socraf era tra l’altro stato oggetto in passato, per due volte, di provvedimenti di sospensione temporanea della licenza da parte della Questura per motivi di sicurezza: la prima volta, per un mese, lo scorso ottobre; la seconda, a luglio, per due settimane. Inoltre il locale di via Moroni era stato inserito nel provvedimento ‘antimovida’, con l’obbligo di chiusura a mezzanotte e mezza: limite orario che il gestore aveva sempre rispettato.

Ti potrebbero interessare anche:

Inter a valanga sul Sassuolo (7-0), è tornato Milito
Michelle Obama schiaccia in faccia a Lebron James
Anonymus attacca il sito del Sappe, in carcere mille morti di Stato
TENNIS/ Bolelli-Foligni esultano, "E ora storica vittoria in Australia"
Gb: a rischio reggimento Gurkha
Angela Celentano: Quarto Grado, trovata Celeste, non è la bambina scomparsa



wordpress stat