| categoria: sport

Cuadrado beffa il Torino nel recupero e la Juve vince il derby

Un gol di Cuadrado a fil di sirena regala alla Juventus la vittoria nella stracittadina contro il Torino. Il derby della Mole finisce 2-1: Pogba festeggia le cento presenze in serie A con il gol del vantaggio, Bovo firma il pari granata in avvio di ripresa poi nel recupero il colombiano trova la rete che vale tre punti d’oro per la Juve. I bianconeri si riscattano dopo la sconfitta con il Sassuolo e cancellano il ‘gap’ che li separava in classifica dal Torino, agganciato a quota 15 punti. La squadra di Ventura gioca un’ottima gara, ma viene beffata dopo il novantesimo esattamente come un anno fa. La maledizione dello Juventus Stadium continua. Allegri lascia in panchina Cuadrado e schiera Hernanes alle spalle del tandem d’attacco Dybala-Morata. Il tecnico è però costretto a rivedere i suoi piani dopo appena dieci minuti di gioco a causa dell’infortunio di Khedira, messo k.o. da un problema al polpaccio. Il colombiano si riprende il suo posto sulla fascia destra ed entra subito in partita. Dai suoi piedi, infatti, parte l’azione del gol del vantaggio della Juventus firmato da Pogba e ulteriormente impreziosito da un velo di Dybala: il francese scaglia un gran destro di collo pieno dal limite che scavalca Padelli, accarezza la traversa e termina in rete. Dopo il primo tempo indegno (copyright Buffon) contro il Sassuolo, stavolta non si può rimproverare nulla all’atteggiamento della Juventus. Il Torino però non si limita a recitare da comparsa e alla mezz’ora mette agli atti la sua prima occasione: Baselli serve Quagliarella al limite dell’area, l’attaccante ha tutto il tempo per prendere la mira ma il suo destro termina sul fondo. La Juventus sfiora il raddoppio al 33′ con un sinistro a giro di Dybala non lontano dallo specchio, ma prima dell’intervallo sono ancora i granata a creare scompiglio nell’area bianconera: cross sul secondo palo di Bovo per Molinaro, palla al centro dell’area per Maxi Lopez che al momento del tiro viene murato da un provvidenziale Bonucci. La Juve si salva, ma in avvio di ripresa deve ricominciare tutto da capo. Il Torino ristabilisce la parità al 51′ con un gran gol di Bovo dopo uno ‘schema’ su punizione: il centrale granata si incarica della battuta, Baselli respinge involontariamente e lo stesso Bovo infila Buffon con una sassata di sinistro. Il portiere bianconero si riscatta alla grande al 57′, quando vola a deviare in corner un colpo di testa ravvicinato dello specialista Glik. La partita resta in bilico, con un’intensità degna di un derby e occasioni che fioccano da entrambe le parti. Allegri si gioca la carta Mandzukic nel quarto d’ora finale al posto di Morata, che non nasconde il disappunto, poi toglie anche Dybala per fare spazio ad Alex Sandro. Ventura risponde gettando nella mischia Belotti al posto di Maxi Lopez. La Juve spinge nel finale e al 90′ si dispera per la traversa centrata da Bonucci di testa sulla punizione tagliata di Hernanes. Ma la disperazione che si tramuta in gioia nel terzo minuto di recupero, quando Cuadrado si avventa sul cross basso di Alex Sandro, anticipa Bruno Peres e batte Padelli facendo esplodere lo Juventus Stadium.

Ti potrebbero interessare anche:

BASKET/ Stasera Siena-Roma, quarto atto della finale scudetto
TENNIS/ Mubadala Championship: Nadal KO col connazionale Ferrer
GPINGHILTERRA/ Valentino Rossi vince e guida il mondiale
Il Frosinone frena il Sassuolo, che spreca l'occasione per crescere
L'Empoli non si sblocca, il Chievo continua a salire
PARMA E FROSINONE PARI,1 PUNTO SFIDA SALVEZZA



wordpress stat