| categoria: In breve, Senza categoria

Telecom, scende in campo l’Antitrust per chiarimenti

L’Antitrust scende in campo e, secondo quanto si apprende, chiede chiarimenti a Telecom e Niel che ha acquisito una partecipazione potenziale del 15% nel gruppo italiano. Vuole conoscere i soci Telecom sopra il 2% e l’esistenza di patti parasociali mentre al francese vengono chiesti gli atti del cda sull’acquisto dei derivati. L’Antitrust, il cui compito è verificare che le mosse del finanziere francese Xavier Niel non interferisca con la concorrenza, avrebbe intenzione – secondo quanto si apprende in ambienti vicini al dossier – di chiedere a Telecom quali azionisti detengono quote sopra il 2%, vorrebbe visionare i verbali delle assemblee degli ultimi tre anni ed infine conoscere l’esistenza di eventuali patti parasociali per arrivare a individuare a chi si può attribuire il controllo della società. L’Authority però intende rivolgersi anche a Niel richiedendo gli atti del cda che ha disposto l’acquisizione dei derivati, nonchè la composizione del gruppo di Niel e in quali settori opera. Varcando i confini nazionali, osservano in ambienti finanziari, il tema finirà poi per essere un problema di interesse comunitario.

Ti potrebbero interessare anche:

Passera: disposto a candidarmi ma con nuova legge elettorale
Scaduti i termini, libera la segretaria di Scajola
Asl Roma D, il 6 dicembre apre la Casa della salute
Cibus 2016, 3mila espositori e 70mila visitatori attesi
Brescia, gira un film hard in casa: tribunale le toglie i figli
PARTITA A ROMA LA QUARTA EDIZIONE DELLE 'CIRCOLIADÌ



wordpress stat