| categoria: In breve

BOX/ I punti e i nodi del piano di pace Onu per la Libia

Si sviluppa in quasi 70 articoli il piano di accordo politico per arrivare alla stabilizzazione della Libia, mediato dall’Onu e dal suo inviato speciale, Bernardino Leon. Il governo unitario (Gna): quello sul tavolo prevede un premier e tre vice, oltre a una serie di ministri per i ruoli chiave dell’esecutivo. Il presidente del Consiglio dei ministri indicato è Fayez Serraj, deputato del Parlamento di Tobruk (Hor), l’unico riconosciuto a livello internazionale, originario di Tripoli. I suoi vice Ahmed Maetiq (vicino alle potenti milizie di Misurata e al ‘Parlamento’ di Tripoli), Moussa Kony (Sud, indipendente) e Fathi Majbari (sostenuto da Tobruk ma anche da dall’Esercito libico, pur non essendo legato direttamente al generale Khalifa Haftar). È previsto anche un maggiore ruolo per Bengasi, al momento in fase di negoziazione tra le parti. Il consiglio di presidenza: è l’organo sul quale si è arenato il processo di approvazione. Il piano prevede infatti che assuma i poteri del Capo supremo dell’Esercito libico, e ai parlamentari di Tobruk legati a Haftar questo non piace. Inoltre, dovrebbe coordinare direttamente con la missione Onu (Unsmil) l’intervento esterno per garantire la sicurezza della capitale libica, dove dovrà avere sede il nuovo governo e il Parlamento, oltre a quella delle sedi diplomatiche straniere. Per quanto riguarda gli altri punti del piano, che l’Onu si è detta disponibile a modificare in seconda battuta, si va dalle norme per l’elezione del nuovo Parlamento, passando per la nomina del governatore della Banca centrale fino al capo della Corte suprema, fino a quelle per garantire la rappresentanza geografica e di genere e, last but not least, la divisione tra i tre poteri dello Stato.

Ti potrebbero interessare anche:

Prato, le fabbriche ferme per protesta. I cinesi: nessuno ci affitta case
Il Papa: non ci può essere sindaco che non stia in mezzo alla gente
PORTI/ Necessari agevolazioni fiscali e sviluppo retroporti
Cella a combustibile produce elettricità dall'urina
Caffé Guglielmo apre in Cina
   Turismo: Istat, crollo presenze stranieri



wordpress stat