| categoria: In breve

Sud Sudan, cargo russo precipita: almeno 40 morti

Sono una quarantina le persone che hanno perso la vita dopo che un aereo Antonov di fabbricazione russa è precipitato a 800 metri dall’aeroporto internazionale di Juba, in Sud Sudan, poco dopo il decollo. Lo rende noto l’emittente Radio Miraya, affermando che un proprio giornalista inviato sul luogo dell’incidente ha potuto contare circa quaranta cadaveri vicino al relitto dell’aereo.

Ci sono almeno una donna e sette bambini tra le persone morte nella sciagura aerea nella capitale del Sud Sudan, Giuba, dove un aereo cargo russo è precipitato poco dopo il decollo. Lo riferisce la testata locale National Courier citata da Russia Today.

L’equipaggio era composto da cinque cittadini armeni e da un russo. Lo sostiene il network mediatico filo-Cremlino Sputnik precisando che tutti e sei sono morti nella sciagura. Le autorità di Ierevan hanno confermato la morte dei cinque armeni, mentre l’ambasciata russa a Kampala, in Uganda, sta verificando la notizia della morte di un cittadino russo.

Aveva 45 anni l’aereo cargo precipitato . Lo riporta Russia Today, secondo cui il velivolo era di proprietà della compagnia locale ‘Allied Services’. Un sovraccarico dell’aereo o un errore tecnico sono tra le possibili cause della sciagura. Lo sostengono «esperti sul posto» citati dal South Sudan Tribune. Lo riporta Russia Today.

Ti potrebbero interessare anche:

Sla, i malati riprendono la protesta contro i tagli dei fondi per l'autosufficienza
Agente spara e uccide nero disarmato nel Colorado
PARMA/ Morta in androne casa, il convivente non c'è
Rupert Murdoch sposerà Jerry Hall: l'annuncio del matrimonio sul Times
SANREMO/ META E MORO SOSPESI
Allarme INPGI, i contributi versati non coprono le spese per le pensioni



wordpress stat