| categoria: Dall'interno

Sorpresa, super-estate di San Martino


E’ tornato il caldo su tutta Italia (Le previsioni meteo), con temperature che possono arrivare anche fino ai 24-25 gradi, da 5 a 8 al di sopra della media del periodo. Sabato 7 tempo stabile, con cielo sereno o poco nuvoloso. Alcune velature saranno in transito al Nord, con nebbie anche fitte e in intensificazione in Val Padana, sul litorale veneto, su pianure e valli di Toscana, Umbria e Lazio, e a banchi anche in Campania e Sardegna. In qualche caso le nebbie potrebbero persistere anche nelle ore diurne, con un clima meno mite in quelle zone. Temperature stazionarie o in lieve aumento con le massime che si attesteranno intorno ai 20°C nelle zone soleggiate, con qualche punta anche superiore al Nord, regioni tirreniche e Sardegna.
Anche domenica 8 cielo ancora prevalentemente sereno o poco nuvoloso in tutto il Paese, attenzione solo alle nebbie che si presenteranno anche fitte in Valpadana e valli interne del Centro, localmente anche persistenti. Ci sarà la possibilità di qualche nebbia a banchi nelle prime ore del giorno, e in successiva formazione nella notte, lungo il corso del Po in Val Padana, sul litorale veneto e nelle Valli di Toscana, Umbria e Lazio. Da segnalare la possibilità di formazione di banchi di nubi basse sulle coste della Liguria, sull’alta Toscana e nel nordovest della Sardegna. Temperature stazionarie o in lieve aumento con valori al di sopra della norma anche fino a 7-8 gradi con punte sopra i 20°C. Venti moderati da nord su basso Adriatico, Puglia, Canale d’Otranto e Mar Ionio. Gradualmente assisteremo però ad aumento delle nubi basse, associate alle nebbie, in Val Padana e nel settore tirrenico dove avremo un minore soleggiamento. Tra venerdì e il weekend inoltre potrebbero verificarsi maggiori annuvolamenti, ma ancora senza precipitazioni previste. Al momento non si profila l’arrivo di perturbazione che possano mettere fine a questa lunga «estate di san Martino».
Da lunedì 9 a mercoledì 11 novembre l’anomalia sarà maggiore al Centro-Sud, perché sull’Italia settentrionale e in Toscana ci saranno “infiltrazioni” di aria più umida, con nubi basse e foschie persistenti e abbassamento delle temperature; quindi su Appennini e Alpi ci sarà caldo e al contrario in val Padana e nelle zone vicino le coste ci sarà un calo di 3-4 gradi. L’ondata di caldo arriva con un anticiclone dal Nordafrica. Le perturbazioni atlantiche — spiegano i meteorologi del Centro Epson Meteo — «sono costrette a percorrere quindi traiettorie più settentrionali, investendo le Isole Britanniche, il Mare del Nord e la Scandinavia. Sull’Italia in particolare l’anticiclone manterrà condizioni di tempo stabile e in prevalenza soleggiato, ma darà luogo anche al fenomeno dell’inversione termica, favorendo la formazione di nebbie via via più persistenti in Valpadana e nelle valli del Centro».

Ti potrebbero interessare anche:

Vaticano conferma: aperta inchiesta sull'attico del cardinal Bertone
Portovenere, esplode una bombola, feriti in albergo
Natale: 84% brinda con spritz, agli over 50 piace vino a cena
Yara, confermata la condanna all'ergastolo per Bossetti
Circolare sul 41 bis, "decalogo" sul trattamento dei detenuti
TERREMOTO: CONSEGNATE 2.208 CASETTE IN 29 COMUNI



wordpress stat