| categoria: sanità Lazio

Asl Frosinone, il pasticcio di Zingaretti: arriva Macchitella come commissario?

Saltata ieri, si terrà martedì la riunione di Giunta regionale nella quale, molto probabilmente, verrà ufficializzato il nome di Luigi Macchitella a commissario della Asl di Frosinone per il dopo Mastrobuono. Macchitella, già commissario a Viterbo, verrebbe a Frosinone su incarico fiduciario di Zingaretti e sarebbe affiancato da direttore sanitario e amministrativo. Si tratta di una scelta che semplifica il quadro in vista dell’eventualità di un ricorso, da parte dell’ex manager della Asl Mastrobuono, contro il decreto con cui Zingaretti, prendendo atto della valutazione negativa sul suo operato della commissione ad hoc, non conferma il mandato al direttore generale. Un pasticcio enorme, un boomerang contro il territorio ciociaro e contro quegli amministratori locali che avevano fatto fuoco e fiamme per liberarsi di una manager scomoda. Macchitelli è sicuramente un fedelissimo del governatore ma viene già da diverse stagioni di aperta contestazione da parte delle ultime aziende sanitarie e ospedaliere che ha governato e dal territorio. Aveva espresso nei giorni scorsi il desiderio di chiudere l’esperienza -e ha lasciato il posto a Viterbo al suo direttore amministrativo -ma evidentemente non potrebbe dire di no a Zingaretti per un governo temporaneo della Asl ciociara. Che vedrà così prorogarsi il periodo di stallo. I politici locali avevano chiesto a gran voce un manager locale e duraturo. Non sono stati accontentati

Ti potrebbero interessare anche:

Salute mentale, le associazioni: «Serve al più presto una regionale»
Dal 2014 in farmacia per prenotazioni e ticket sanitari
Allarme rosso per il Cem, il Ministero boccia l'accordo. Rischio chiusura
La congiura del silenzio che opprime il Raphael
Cem, è quasi la fine: tagliate 34 unità operative, i genitori occupano il centro
Pronto Soccorso, scene di ordinaria follia. Ma per Zinga va tutto bene



wordpress stat