| categoria: politica

SCUOLA/ In fase C assunta anche Agnese Renzi

La moglie del premier Matteo Renzi, Agnese Landini, è fra i 50 mila docenti precari che hanno ricevuto dal ministero la proposta di assunzione, in base alla ‘Buona Scuola’. Insegnerà Lettere e Latino nei licei della provincia di Firenze. «Era il massimo che mi potessi aspettare – ha detto – Sono molto contenta, come le tante colleghe e i tanti colleghi che hanno ricevuto la proposta. Penso di poter dire che finisce il mio precariato, a me come a tantissime persone: c’è una graduatoria, senza possibilità di favoritismi». Agnese Renzi insegna da nove anni, finora lo ha fatto con contratti a tempo determinato. L’ultima cattedra, annuale, le era stata assegnata a settembre: Lettere e Latino al Liceo Balducci di Pontassieve (Firenze), lo stesso dove aveva insegnato lo scorso anno, a poca distanza da casa. Per aggiudicarsi l’insegnamento, insieme a centinaia di colleghi aveva atteso ore in un liceo di Scandicci (Firenze), il giorno in cui l’ufficio scolastico regionale assegnava le cattedre. «Spero che questo rito penoso finisca. È umiliante – aveva sbottato – Sembra che chiediamo l’elemosina, invece siamo professionisti». Agnese ha letto la mail del ministero appena uscita dallo stadio di Firenze, dove, insieme ai figli, ha assistito alla messa di Papa Francesco. «Volevo che partecipassero a un evento storico – ha detto – È stata una festa meravigliosa, con bambini, mamme, nonni, padri per una grande accoglienza. Il Papa è un esempio grandissimo per tutti noi». A tardo pomeriggio, ancora non aveva parlato con il marito della ‘novità’. Però ha riso quando le hanno fatto notare come, adesso, almeno uno in famiglia non ha più un lavoro precario

Ti potrebbero interessare anche:

La Consulta salva le Province. Bocciato il taglio per decreto
Berlusconi, attacco alle toghe, i Pm valutano l'incriminazione
La minoranza Pd applaude all'incontro Prodi-Renzi e spera
COMUNALI/ Venezia, Mara Venier ha detto "no a Berlusconi"
REGIONALI/ Berlusconi verso la rinuncia al nome nel simbolo
BANCHE/ Vegas, il decreto-salvataggi va rivisto



wordpress stat