| categoria: attualità

DOPOPARIGI/ L’Italia è pronta a blindare i confini

L’Italia è pronta a chiudere le frontiere. Un provvedimento drastico che potrebbe essere deciso questa mattina durante il Comitato per l’ordine e la sicurezza convocato d’urgenza dal ministro Angelino Alfano, e presieduto dallo stesso premier Matteo Renzi, che oggi avrebbe dovuto essere anche in Turchia. La nostra intelligence è in contatto costante con i colleghi francesi. Mentre Alfano sentirà il presidente Hollande e, subito dopo, il governo valuterà se sia necessario chiudere i nostri confini. Anche se ieri, probabilmente, alcuni segnali dagli 007 erano già arrivati: nel pomeriggio a Fiumicino, i passeggeri con passaporto Ue diretti a Parigi, sono stati sottoposti a rigidi controlli, nonostante viaggiassero in area Schengen.Ad accrescere la preoccupazione sono i proclami in rete. Dopo gli attentati di ieri, su Twitter l’Isis ha firmato la celebrazione dei fatti di Parigi annunciando attacchi anche all’Italia: «Ora tocca a Roma, Londra e Washington», un proclama diffuso con l’hashtag «Parigi in fiamme». Il Viminale ha alzato il livello di allerta su tutto il territorio nazionale, soprattutto nella Capitale e a Milano. «L’antiterrorismo – ha dichiarato il ministro Alfano – è in costante contatto con i colleghi francesi per seguire con estrema attenzione ciò che accade in Francia, anche allo scopo di disporre ulteriori interventi preventivi».

Ti potrebbero interessare anche:

'Suora deve essere madre, non zitella', il Papa dà la linea
ALITALIA/Imprenditore reatino disponibile a rilevare quote
TRAGEDIA IN ARGENTINA/ La Francia piange Camille, Florence e Alexis
Il maltempo picchia duro, cinque morti
Francia, l'ex presidente Nicolas Sarkozy fermato dalla polizia per finanziamenti illeciti
AVELLINO/ Strage bus, 8 condanne. Assolto l'ad di Autostrade



wordpress stat