| categoria: sanità Lazio

Letti in corridoio e pazienti ammassati al pronto soccorso S.Camillo di Roma, video shock

Al pronto soccorso del San Camillo di Roma pazienti nei corridoi e ammassati a dozzine in stanze da 4 a 6 letti, senza distinzione di sesso o di età. E’ quanto emerge dal video ‘shock’ girato da Fabrizio Santori, consigliere della Regione Lazio. “Auspico che la Procura della Repubblica, che ha aperto un’indagine a seguito del mio esposto – afferma Santori – prosegua con speditezza per accertare le responsabilità dei disservizi, anche in vista del Giubileo che porterà a Roma oltre 25 milioni di pellegrini “.
“Sono quantomai sconcertanti – afferma Santori – le immagini che ho girato in una giornata qualunque al pronto soccorso dell’ospedale San Camillo per denunciare le gravissime condizioni in cui versa la struttura. C’erano pazienti ovunque: tanto nei corridoi, quanto all’interno delle stanze, ammassati anche a dozzine in stanze da 4 o 6 letti, senza distinzione di sesso o di età. Una condizione che grida vendetta, sul quale la giunta Zingaretti non può far finta di niente”.”In questo contesto le liste d’attesa per uscire dal pronto soccorso si allungano anche fino a sette giorni – prosegue – Giorni di inferno, nei quali i pazienti, perlopiù anziani ultraottantenni, vengono esposti al pericolo di aggravamento della loro malattia e in cui il personale infermieristico e medico è costretto ad assumersi responsabilità gravi per sopperire alle carenze della struttura e dell’organico”.

Ti potrebbero interessare anche:

I manager Asl fiutano l'aria e si ribellano: noi non facciamo altri tagli. A chi obbedisce Romano?
Alzheimer, tredici famiglie di Fiumicino private dell'assistenza regionale
IL PUNTO/ Sul ponte sventola bandiera bianca, la sanità laziale si arrende
Strutture accreditate, Zingaretti prima sdogana poi manda a fondo
TUMORI/ Al Regina Elena "Insieme più belle", make up contro la malattia
Pronto Soccorso S.Camillo, anziani trattati senza pietà



wordpress stat