| categoria: attualità

PARIGI/ Identificati 3 kamikaze: sono un francese, un siriano e un egiziano. Anche una donna nel commando

Un siriano, un francese e un egiziano: queste per ora le informazioni emerse sui responsabili degli attacchi che ieri sera hanno colpito la città di Parigi. Non solo. Alcuni testimoni della strage della sala da concerti Bataclan hanno affermato di aver visto una donna nel commando di quattro terroristi all’origine dell’azione. Secondo la radio Europe 1, una coppia di spettatori presente al concerto afferma di aver visto i terroristi. Sono stati ascoltati per tutta la notte dalla polizia, fino alle 6 del mattino, ed hanno fornito informazioni definite preziose. La madre della donna interrogata ha riferito alla radio che sua figlia «dice di aver visto una donna. A un certo punto si è trovata di fronte ai terroristi, ha visto la donna che era da una parte. Non era armata». Uno degli uomini, continua la madre della teste, «era giovane, un uomo di 30 anni, con una barba di tre giorni e di tipo europeo».
Un passaporto siriano è stato ritrovato sul corpo di uno degli attentatori kamikaze che si sono fatti esplodere allo Stade de France, riferisce Bfm-Tv precisando che verifiche sono in corso per verificare l’origine e l’autenticità del documento. Un secondo kamikaze sarebbe stato identificato al Bataclan e sarebbe di nazionalità francese. Lo riferisce ‘Europe1’.

Un passaporto egiziano è stato invece ritrovato vicino a un altro dei kamikaze che si sono fatti esplodere ieri sera davanti allo Stade de France di Saint-Denis. Poco prima, sui resti di un altro dei killer suicidi era stato trovato un passaporto siriano.Il kamikaze francese è stato identificato dalle impronte su un dito sezionato. Era già noto ai servizi di sicurezza e schedato per la sua vicinanza con gli ambienti islamici più radicali e ritenuti a rischio. Il kamikaze, secondo quanto si apprende, era nato nella banlieue parigina, a Courcouronnes

Ti potrebbero interessare anche:

Scampia dice no alla fiction su Gomorra
ALLARME ROSSO/ Metà della Siria è in mano all'Isis
L'allarme degli 007: l'Italia sempre più a rischio attentati terroristici
TERREMOTO/ Ma quali sette mesi, Maroni offre le case prefabbricate dell'Expo in poche settimane
Junker, con Trump perderemo due anni, non conosce il mondo
Champions: panico a Torino, 1.000 feriti. Forse è stato un petardo



wordpress stat