| categoria: esteri

Ramallah, scontri per la demolizione della casa di un miliziano: almeno tre morti

L’esercito israeliano ha ucciso almeno 3 palestinesi durante la demolizione della casa di un miliziano responsabile di un attentato lo scorso giugno. Teatro delle violenze il villaggio di Qalandia tra Gerusalemme e Ramallah. Secondo quanto riportato dai militari israeliani, i palestinesi hanno aperto il fuoco contro i soldati provando a fermare i buldozer. La casa distrutta era quella di Muhamad Abu Shaheen che il 19 giugno uccise l’israeliano Dany Gonen sparando contro la sua auto in Cisgiordania.

Ti potrebbero interessare anche:

Michelle compie 50 anni, festa da ballo alla Casa Bianca il 18 gennaio
CROAZIA/ Chirurgo abbandona paziente durante un intervento, per protesta
Usa-Cuba, atteso per oggi l'annuncio sulla riapertura delle ambasciate
Arabo e segnalato come estremista l'uomo del kalashinov sul treno
Argentina, sottomarino militare sparito nell'Atlantico
TURCHIA SEMPRE PIÙ ANTI-USA, CENSURATI I FILM WESTERN



wordpress stat