| categoria: esteri

Ramallah, scontri per la demolizione della casa di un miliziano: almeno tre morti

L’esercito israeliano ha ucciso almeno 3 palestinesi durante la demolizione della casa di un miliziano responsabile di un attentato lo scorso giugno. Teatro delle violenze il villaggio di Qalandia tra Gerusalemme e Ramallah. Secondo quanto riportato dai militari israeliani, i palestinesi hanno aperto il fuoco contro i soldati provando a fermare i buldozer. La casa distrutta era quella di Muhamad Abu Shaheen che il 19 giugno uccise l’israeliano Dany Gonen sparando contro la sua auto in Cisgiordania.

Ti potrebbero interessare anche:

Usa, rabbia contro il Congresso. Obama, evitare la catastrofe
Kiev accusa la Russia. Mosca denuncia "terrorismo"
Tensione fra Venezuela e Colombia: Caracas espelle centinaia di immigrati
I servizi tedeschi: «Centinaia di jihadisti si nascondono tra i migranti in arrivo »
Bruxelles, Abrini era pronto a colpire di nuovo in Francia?
Gaza, nuovi scontri al confine con Israele: uccisi tre palestinesi, 250 i feriti



wordpress stat