| categoria: politica

M5S, simbolo senza il nome di Beppe Grillo

Via il nome. La consultazione lanciata da Beppe Grillo online tra gli iscritti per scegliere il nuovo simbolo M5S si è conclusa. La notizia è stata data nello stesso blog di Beppe Grillo. “Hanno partecipato alla votazione 40.995 iscritti certificati”, si legge. Hanno votato per il simbolo nuovo, senza il nome, 31343 iscritti, per il simbolo attuale (quindi con il nome del fondatore), 9652 iscritti. “Il MoVimento 5 Stelle è diventato adulto – ha commentato Luigi Di Maio, vicepresidente della Camera, e componente del direttorio a 5Stelle – e camminerà sempre di più sulle proprie gambe per arrivare al Governo del Paese. Grazie Beppe. Sei l’uomo più generoso che conosca”.

“Il cambiamento del simbolo – si legge ancora sul blog di Grillo – non avverrà immediatamente per questioni burocratiche. Nei prossimi tre mesi le persone con titolarità di utilizzo del logo del M5S riceveranno istruzioni su come comportarsi. Fino ad allora potranno continuare a utilizzare il simbolo del M5S attuale”

La storia. “Il 16 gennaio 2005 – scrive Grillo sul blog – nasceva il blog e il 4 ottobre 2009 a Milano fu fondato il Movimento 5 Stelle il cui simbolo riprendeva l’http Beppegrillo.It. E’ stato il primo movimento politico nato da un blog. Io ci ho messo la faccia, il nome e anche il cuore ma oggi che il Movimento 5 Stelle è diventato adulto e si appresta a governare l’Italia credo che sia corretto non associarlo più a un nome, ma a tutte le persone che ne fanno parte. Per questo voglio cambiare il simbolo eliminando il mio nome”.

Il dibattito. Come era prevedibile, la decisione di Grillo di modificare il simbolo ha scatenato un dibattito all’interno del M5S. In molti sottolineano la coerenza mostrata dal leader, mentre altri si dicono sorpresi dalla velocità della decisione. “Senza Grillo si va a sbattere”, teme più di un attivista. Altrettanti, però, credono che questa sia “la scelta giusta”. Tra i timori manifestati anche quello che la scelta, fatta in questo momento, si riveli un autogol, mentre qualcuno si chiede a chi andrà la proprietà del nuovo logo. Qualcuno ha contestato le modalità rifutandosi di votare perché è ancora necessario che “Beppe Grillo ci metta la faccia”, mentre altri approfittano dell’occasione per togliersi qualche sassolino dalla scarpa: “Meno male che ci fate votare per questa importantissima questione: url si? url no? Mi sento un pò preso per i fondelli…”.

Garante. Intanto fonti vicine a Grillo riferiscono che l’intenzione del leader e di Gianroberto Casaleggio è quella di restare garanti del movimento. “Sono e resterò sempre il primo degli attivisti”, avrebbe confidato Grillo ai suoi fedelissimi.

Ti potrebbero interessare anche:

Legge elettorale, Boschi: "Vicini ad accordo, in Fi litigano ma noi non ci fermeremo"
Prestito facile per over 60, alternativa a nuda proprietà
Arriva Nannicini. Da sottosegretario, con la sua squdra di economisti scriverà le riforme di Renzi
Intercettazioni: In Parlamento se ne discute dal 2008. Che fine ha fatto il provvedimento?
Salvini da Pontida: 'Daremo mano libera alle forze dell'ordine'
PD: ZAMPA, GOVERNO CON M5S SAREBBE UNA PAGLIACCIATA



wordpress stat