| categoria: attualità

Terrorismo, direttore Cia: attacchi Parigi non saranno evento unico

Gli attacchi terroristici che hanno colpito Parigi non saranno “eventi unici” ma, anzi, ci sarebbero operazioni analoghe pronte a partire. L’allarme, riporta l’agenzia Reuters, arriva dal direttore della Cia John Brennan nel corso di un incontro che si è tenuto ieri presso il Centro per gli studi strategici e internazionali di Washington. Secondo il direttore dei servizi americani, le stragi di Parigi sono state azioni pianificate in diversi mesi, e non hanno sorpreso l’intelligence Usa che aveva avuto segnali d’allarme relativi al fatto che l’Isis stesse pianificando un attacco fuori dall’area mediorientale, guardando con particolare attenzione all’Europa.

L’Isis, che ieri ha diffuso un nuovo video in cui minaccia di attaccare Washington, per il direttore della Cia avrebbe preparato una serie di attacchi: “Posso anticipare che questa non è l’unica operazione che l’Isis ha in rampa di lancio” e “i servizi segreti in Europa e in altre parti del mondo stanno lavorando febbrilmente per cercare di scoprirli”.

Tuttavia è estremamente complicato per le intelligence europee riuscire a sventare queste trame perché “si trovano ad affrontare numerose difficoltà” soprattutto nel “monitorare e seguire” le centinaia di estremisti che sono tornati nel nostro continente dopo aver combattuto in Siria o in Iraq. Si tratta di un “enorme fardello” per i servizi segreti europei già a corto di risorse. Sarebbero infatti almeno 5mila i cittadini europei ad essersi recati in Siria a combattere dal 2011, tra i quali 1.400 francesi. Di questi circa 900 sarebbero tornati in Francia.

La preoccupazione maggiore, dunque, rimane la difficoltà non di prevede ma di riuscire a sventare attacchi terroristici perché, come ha ribadito il direttore della Cia: “Certamente non considero quanto è successo un evento unico”.

Ti potrebbero interessare anche:

Papa Francesco allergico a limiti e controlli, la sicurezza vaticana si adegua
Ruby, accolto impedimento per Berlusconi
Segreto bancario addio, da lunedì i nostri conti correnti in mano al Fisco
Argentario, tre sub morti per embolia, un quarto è grave. Bombole difettose?
Myanmar, il trionfo di Aung San Suu Kyi
Intelligence Usa insiste: Putin ha ordinato di influenzare il voto



wordpress stat