| categoria: esteri

Accoltellato sacerdote italiano in Bangladesh

Un prete italiano, Piero Parolari, 50 anni, è stato ferito in Bangladesh in un attacco a meno di due mesi da quello, rivendicato dall’Is, nel quale era rimasto ucciso il cooperante Cesare Tavella. Parolari, che vive nel Paese asiatico da oltre 30 anni ed è anche medico, è stato ferito mentre andava in bicicletta a Dinajpur, 300 chilometri a nord di Dacca, ha riferito il responsabile dell’amministrazione locale.

Secondo le prime informazioni, il prete sarebbe stato ferito a colpi d’arma da fuoco, ma i medici hanno successivamente riferito che sarebbe stato accoltellato alla testa, dal momento che «non hanno trovato alcun oggetto metallico nel suo corpo», ha riferito Mir Khairul Alam, La Farnesina, nel confermare il ferimento, ha riferito che l’Unità di crisi e l’ambasciata a Dacca sono in contatto con la famiglia e con il Pime (Pontificio istituto missioni estere) per prestare al connazionale tutta l’assistenza necessaria.

I precedenti Il 28 settembre scorso, a Dacca, mentre faceva jogging, era stato ucciso a colpi d’arma da fuoco Cesare Tavella. Qualche giorno dopo, il 3 ottobre, in un agguato simile non lontano da Dinajpur, era stato ucciso un cittadino giapponese. Entrambi gli attacchi erano stati rivendicati dallo Stato islamico, ma le autorità non hanno mai confermato la sua responsabilità.

Ti potrebbero interessare anche:

Egitto, scontri a Mansura.Tre donne uccise, decine di feriti
Tank a Gaza, fuga dalla Striscia. Israele, avanti con le operazioni
GERMANIA/ Maggioranza assoluta per il partito della Merkel
Alabama, bimbo di 8 anni uccide neonata. Piangeva troppo. Incriminato
BARCA CON 160 MIGRANTI SI ROVESCIA A LARGO DELLO YEMEN
Spagna, entra in posto di polizia armato urlando Allah Akbar



wordpress stat