| categoria: Senza categoria, sport

FIFA/ Indagine chiusa su Blatter e Platini, “vanno punito”

Fifa addio. Per Blatter e Platini l’ora si avvicina. Sui due si è abbattuta la scure della Commissione etica (organismo indipendente che opera nell’ambito Fifa) che ha chiesto sanzioni per entrambi dopo aver concluso le indagini sulla controversa vicenda dei 2 milioni incassati da Platini. Non è ancora un verdetto, ma è certo più di un semplice rinvio a giudizio per i due alti papaveri del calcio mondiale, la cui fuoruscita dai vertici a questo punto sembra a un passo. Ma se per l’anziano e discusso Blatter era tutto sommato scontato l’addio alla federcalcio mondiale che presiede da quasi vent’anni, per le ‘roi’ la decisione della Commissione etica è una mazzata: l’ex campione juventino infatti da tempo accarezzava l’idea di diventare successore del colonnello svizzero alla guida della Fifa, e proprio ora che sembrava giunto il momento di farcela, tutto rischia di andare per aria a causa di questa vecchia e contorta storia di soldi. Le elezioni per la presidenza Fifa si terranno a febbraio e la corsa alle candidature è già cominciata. Platini vorrebbe correre, ma il seggio elettorale ha messo la sua candidatura sub judice, proprio per l’indagine in atto da parte della Commissione etica. L’esito non sembra deporre a favore dell’ex calciatore che peraltro, alla pari di Blatter, sempre per questa vicenda sta già scontando una sospensione di 90 giorni dall’incarico. Per motivi di privacy e anche per sottolineare la presunzione di innocenza degli indagati, la commissione etica si è limitata a far sapere che dopo aver acquisito tutti gli elementi necessari, ha consegnato due distinte relazioni, una su Blatter e una su Platini, al presidente del collegio arbitrale, Joachim Eckert, ma non ha fornito particolari sul tipo di sanzioni richieste. Secondo una indiscrezione, non confermata, Blatter e Platini rischiano una lunga sospensione dai loro incarichi se non addirittura la radiazione. Il procedimento riguarda il pagamento di 2 milioni da Blatter a Platini nel 2011 per servizi resi molti anni prima, e privi di copertura contrattuale. I due indagati si sono sempre detti innocenti e ribadito di non aver commesso illeciti; Platini ha spiegato di aver anche dichiarato al fisco i soldi incassati. Blatter e Platini compariranno ai primi di dicembre davanti al tribunale arbitrale di Eckert. Potranno finalmente difendersi, ma tutto lascia pensare il loro addio alla Fifa è assai vicino.

Ti potrebbero interessare anche:

In Campidoglio si volta pagina, 48 consiglieri. Volti storici e figli d'arte
FOTOCHOC/ Donne yazidi e cristiane vendute al mercato come bestie
Allarme rosso, chiude la Ginecologia del San Camillo?Un regalo ai privati
Roma crolla in casa con l'Atalanta, è crisi nera
Croazia ko, Portogallo ai quarti
Migranti sbarcano, Alex sequestrata ed equipaggio indagato



wordpress stat