| categoria: sport

Genoa finale da brividi, il Sassuolo battuto al 94′

Due gol in un minuto, in pieno recupero, infiammano il Ferraris, che prima vede svanire la vittoria del Genoa per il pari in extremis di Acerbi e poi esulta per la rete del 2-1 di Pavoletti. Il Genoa conquista tre meritati punti grazie anche a una bella rete di Rincon e si rilancia in classifica allontanandosi dalla zona retrocessione. Il Sassuolo, che non subiva gol da 4 giornate, perde l’ occasione per confermare il buon momento calando vistosamente nella ripresa dopo un primo tempo tutto di corsa. Il finale ha riacceso una gara equilibrata giocata meglio dal Sassuolo nel primo tempo e dal Genoa nella ripresa. La partita è stata però condizionata dall’arbitro Rizzoli con una gestione dei cartellini apparsa squilibrata. L’arbitro è apparso incerto soprattutto nell’episodio cruciale, la doppia espulsione di Berardi e Perotti dopo un brutto fallo di reazione di Berardi ai danni di Ansaldi, che ha lasciato entrambe le squadre in dieci. L’attaccante del Sassuolo, a gioco fermo, ha dato un pericoloso calcio con la parte dei tacchetti al basso ventre all’ avversario. Ci si aspettava subito il cartellino rosso, invece l’arbitro ha atteso a prendere provvedimenti e gli animi si sono scaldati. Perotti si è avvicinato minaccioso a Berardi con le mani dietro la schiena, altri giocatori si sono spintonati. Rizzoli a quel punto ha mostrato il rosso a Berardi e a Perotti. Le immagini televisive non hanno chiarito il motivo della espulsione del giocatore del Genoa. Gasperini e Di Francesco si sono affrontati con le formazioni previste. Meglio la squadra emiliana all’inizio, con la sua manovra avvolgente e le improvvise azioni in verticale, e Genoa costretto a ripiegare. Occasioni invece in equilibrio per i guizzi degli attaccanti di Di Francesco da un lato e di Pavoletti dall’altro. Gara sbloccata al 6′ della ripresa da Rincon, in campo nonostante un problema a un piede, che inventa un tiro a giro dal limite che batte Consigli. Il Genoa crea diverse occasioni per il 2-0 ma non le sfrutta per imprecisione di Pavoletti, Burdisso e Laxalt. Il Sassuolo fatica a proporsi in avanti. Nel disperato assalto finale il Sassuolo pareggia: anche il portiere Consigli va nell’area del Genoa su corner, Perin respinge un colpo di testa di Vrsaljko e Acerbi segna sulla ribattuta. C’è giusto il tempo per un preciso lancio di Cissoko in area e un colpo di testa preciso di Pavoletti a fil di palo per il 2-1 finale.

Ti potrebbero interessare anche:

CONFEDERATION CUP/ Non basta Cavani, per il Brasile una finale da sogno
Ancora una sconfitta per il Brasile: perde 3-0 contro l'Olanda
Tra Milan e Torino un pareggio (1-1) che non serve a nessuno
Mancini, grande gara. Ma presto per lo scudetto
Italia-Spagna blindata, massima allerta alla 'Dacia Arena'
SERIE A: FRENATA DEL NAPOLI, E LA JUVE PRENDE IL LARGO



wordpress stat