| categoria: In breve

Salvataggio del pilota Jet russo, “come in un film di James Bond”

«Un film di James Bond». Così un portavoce dei ribelli siriani ha descritto la rocambolesca operazione di salvataggio di Konstantin Murakhtin, il secondo pilota e navigatore del jet russo Su-24 abbattuto ieri dai turchi. E mentre Mosca e Ankara continuano ad accusarsi reciprocamente dell’incidente, sull’operazione emergono nuovi dettagli che non chiariscono comunque tutti i dubbi su quanto è avvenuto. Dopo essersi lanciato fuori dall’aereo con il pilota che è morto, stando alla versione ufficiale fornita dal ministero della Difesa russo, Mitrokhin è stato tratto in salvo da un commando di forze speciali dell’esercito siriano, in collaborazione con i russi, che sono entrati per 4,5 chilometri in una zona controllata dai «terroristi». Un intervento durato ben 12 ore. I ribelli siriani invece danno un’altra versione. Secondo il portavoce del gruppo Sham, alleato dell’Esercito libero siriano, il pilota è atterrato con il suo paracadute in una zona che né le forze del regime di Assad né quelle ribelli sono mai riusciti a controllare. «Gli abitanti della zona hanno sentito il frastuono di elicotteri e jet per tutta la notte», ha raccontato. Per Rami Abdurrahman, il direttore dell’Osservatorio siriano per i diritti umani, il pilota russo è atterrato in una ‘sorta di terra di nessuno’, che tecnicamente si trova dietro le linee dei ribelli, ed è stato tratto in salvo da un commando di forze speciali siriane coadiuvate dalle forze russe che ne hanno individuato la posizione con il Gps. «Il commando ci ha messo qualche ore per riuscire a portare il soldato in una zona sicura e da lì trasferirlo in aereo fino a Hemeimeem», la base militare russa nella provincia di Latakia. Ma c’è ancora un’altra ricostruzione secondo la quale Murakhtin è stato soccorso da forze speciali siriane aiutate dagli Hezbollah libanesi. Il pilota non ha fornito nessun dettaglio sull’operazione. Si è solo limitato a dire che «tutto sommato si sente bene. I medici militari hanno fatto miracoli». E poi ha aggiunto. «Non vedo l’ora di ritornare in servizio».

Ti potrebbero interessare anche:

SCHEDA/ Agibilità politica, come potrà muoversi Berlusconi
IMMIGRAZIONE/ Guardia Costiera, 3480 salvati oggi
Contrordine, il Tar di Latina non verrà soppresso
Bacio all’alunna 15enne, c'è il video. Professore arrestato
Un italiano su quattro acquista via smartphone
MALTEMPO: ACQUA ALTA A VENEZIA, STAMATTINA RAGGIUNTI 113 CM



wordpress stat