| categoria: spettacoli & gossip

Scrittori, addio ad Aurora Venturini, romanziera del surreale

Si é spenra all’età di 92 anni nella sua casa di La Plata, la città dove era nata il 20 dicembre 1922 da una famiglia di origine italiana, la scrittrice argentina Aurora Venturini, autrice di memorie autobiografiche dolenti a tratti grottesche o surreali. Lodata dal grande scrittore argentino Jorge Luis Borges agli inizi della sua carriera narrativa, Venturini è stata una nota romanziera sudamericana («Las Primas», «Nosotros, los Caserta», «El marido de mi madrastra» e «Los rieles»). Venturini ha conquistato la notorietà internazionale ormai anziana con un tiro mancino, che le ha portato fortuna e numerose traduzioni (in italiano da Salani). Nel 2007 partecipa, sotto anonimato, a un concorso letterario argentino «Premio Nueva Novela» che ha lo scopo di trovare un romanzo originale. Partecipano più di seicento persone ma il suo «L’anima è un lenzuolo bianco» suscita immediatamente l’ammirazione della giuria. Un giurato lo commenta come l’opera di «una brillante e sconosciuta giovane autrice di straordinaria genialità». In realtà Aurora Venturini ha già 85 anni. All’annuncio della vittoria non si sorprende ma ribadisce che la letteratura nuova non dipende dall’età dell’autore bensì dal suo senso d’avventura. «L’anima è un lenzuolo bianco» è un romanzo particolare, colorato, talvolta grottesco e surreale scritto con uno stile impetuoso e spontaneo. Il sottotitolo recita «L’assurda felicità di una famiglia infelice».

Ti potrebbero interessare anche:

Morrisey sta male, tour annullati
Max Pezzali in vetta alla hit parade
MUSICA/ La Pausini si commuove con le famiglie per i suoi vent'anni di carriera
CINEMA/Buon compleanno Zeffirelli. E sono 91
E' morto Francesco Rosi, regista che sfidava la verità
Masterchef, vince Erica con la tradizione romagnola



wordpress stat