| categoria: Roma e Lazio

Velletri, si trattiene in ufficio e dà fastidio ai vicini: accoltellato a morte

Una lite tra vicini di casa a causa dei rumori molesti. Sarebbe questo il movente dell’omicidio di un commercialista di 32 anni avvenuto la scorsa notte a Velletri in provincia di Roma. Nell’appartamento posto al quarto piano del palazzo adibito a studio di commercialista, in via dei Volsci, la vittima e due colleghi si sarebbero trattenuti oltre l’orario di lavoro dando fastidio ai vicini di casa. Per questo l.P., fornaio albanese che stava riposando insieme alla sua famiglia in un appartamento accanto, si sarebbe alzato infastidito, dirigendosi verso la porta del vicino per chiedere spiegazioni. Ma immediatamente è divampata una violenta lite tra lui e il commercialista, con spintoni e insulti, culminata con l’accoltellamento del 32enne. Subito è scattato l’allarme. Sul luogo sono arrivati carabinieri e agenti di polizia che hanno udito urla provenire dal vano ascensore rimasto bloccato all`altezza del secondo piano. Dopo vari tentativi e manovre con l’aiuto dei vigili del fuoco sono stati fatti uscire gli occupanti, due giovani di Velletri di 35 e 26 anni, mentre il terzo era riverso in una pozza di sangue, privo di coscienza, sul pavimento dell` ascensore. Immediatamente soccorso da personale del 118 l’uomo è stato trasportato al pronto soccorso dell` ospedale civile di Velletri dove è morto poco dopo. Il fornaio albanese è stato bloccato a circa 500 metri dalla palazzina, l’arma del delitto è stata ritrovata in un tombino a poca distanza dal luogo del delitto. Lìuomo dopo un lungo interrogatorio avrebbe ammesso le proprie responsabilità. La vittima deceduta a causa delle ferite di arma da taglio all`altezza del torace, ma il magistrato ha già disposto l`autopsia

Ti potrebbero interessare anche:

Tavolo in regione per evitare chiusura della Marangoni di Anagni
Vigili, Onorato (Lista Marchini): "Chiuderemo procedure concorso e assumeremo i vincitori"
Vigili caos, Raggi nei guai. Bloccate le rotazioni anticorruzione? E le autogru minacciano il blocco
Trecentomila al voto nel Lazio, Guidonia e Frascati le sfide più incerte
Prostituta sale a bordo di un furgone della "Città metropolitana": impiegato denunciato
Asse M5S-destra, a Roma via Almirante. Protesta ebrei



wordpress stat