| categoria: In breve, Senza categoria

Vendono on line 7 tonnellate di pellet, due denunce per truffa

Grazie ad un’inserzione esca, una carta prepagata dove ricevere i soldi e l’utenza telefonica dove poter essere contattati due truffatori si sono insediati nei siti di compravendita più cliccati piazzando annunci trattanti la vendita di sacchetti di pellet da 15 kg l’uno a prezzi assolutamente concorrenziali tanto che una 35enne reggiana dopo aver raccolto anche le richieste di alcuni amici ordinava un ingente partita di pellet inviando la caparra richiesta. Attraverso un numero telefonico presente sull’inserzione veniva effettuato l’accredito sulla carta prepagata dell’anticipo richiesto ed il gioco era fatto in quanto al pagamento non corrispondeva la spedizione della merce. E quando l’acquirente lamentava il ritardo il venditore spariva nel nulla. Un 28enne livornese e un 46enne residente a Verona si sono rivelati i due autori del raggiro e sono stati scoperti dai carabinieri della Stazione di Carpineti e denunciati alla Procura di Reggio Emilia per il reato di concorso in truffa. La vittima, una 35enne reggiana, dopo aver visto un inserzione trattante la vendita di sacchetti di pellet da 15 kg venduti a poco più di 2 euro l’uno, ha raccolto anche le richieste di alcuni amici, procedendo all’acquisto di 462 sacchetti di pellet per un peso complessivo di circa 7 tonnellate. Dopo aver versato un anticipo di 600 euro, ovvero il 50% dell’importo complessivo richiesto, non vedendo arrivare la merce ha cercato di contattare i venditori. Comprendendo di essere stata truffata, la donna si è presentata ai carabinieri della Stazione di Carpineti formalizzando la denuncia. Dopo una serie di riscontri tra l’IP del computer utilizzato per l’annuncio, la carta prepagata dove erano confluiti i soldi e l’utenza telefonica attraverso la quale correvano le trattative, i Carabinieri hanno scoperto i due truffatori e li hanno denunciati.

Ti potrebbero interessare anche:

GIAPPONE/ Scandalo tangenti, si dimette il governatore di Tokyio
Esselunga saga infinita. I figli attaccano Caprotti, ricorso in Cassazione
Papa, niente processione. In auto da S.Giovanni a S.Maria Maggiore
Sclerosi multipla, nuovo bando di ricerca da 22 milioni, anche tre soggetti italiani coinvolti
MPS/ Consob contesta i bilanci, Alexandria è un derivato
DIVORZIO/ La sentenza della cassazione che mette fine ai sogni di Veronica



wordpress stat