| categoria: Roma e Lazio

GIUBILEO/ Stretta ai bus turistici, controlli e 21 nuovi varchi

Non solo lo stop ai centurioni e ai risciò in centro storico, il Campidoglio dichiara guerra anche alla ‘giunglà dei bus turistici. In vista dell’imminente Giubileo, il commissario di Roma Francesco Paolo Tronca ha varato due provvedimenti per contrastare i fenomeni dell’abusivismo e sovraffollamento dei torpedoni nelle aree del turismo vaticano. Un pacchetto da quasi 3 milioni che prevede: sbarre e telecamere per monitorare l’ingresso in cinque parcheggi dedicati e 21 nuovi varchi Ztl, con una stretta sulle multe. Tronca in un’ordinanza firmata nei giorni scorsi ha stanziato 1,2 milioni di euro circa per la realizzazione di cinque sistemi di controllo degli accessi in altrettanti parcheggi di bus turistici nelle zone in questione. «In relazione all’aumento significativo della domanda generale dell’evento giubilare» – si legge nelle motivazioni del provvedimento – l’automazione degli accessi ai parcheggi dei bus turistici nelle aree dedicate al turismo vaticano è finalizzata al «regolare utilizzo degli stalli di sosta per i bus turistici, a disincentivare fenomeni di abusivismo, nonchè ad evitare fenomeni di sovraffollamento delle aree e di elusione del piano tariffario e a soste di durata non superiore alle due ore previste dalla norma. L’automazione consentirà di non distogliere personale di controllo a presidio delle numerose aree di sosta polverizzate sul territorio urbano». Sbarre e telecamere permettono ai soli bus dotati di prenotazione l’ingresso ai cinque parcheggi di Largo Cardinal Micara, stazione Fs Aurelia, largo Martin Luther King, Olimpico e Tor di Quinto. Con un altro provvedimento, finanziato con 1,5 milioni, Tronca ha disposto la realizzazione di nuovi impianti centralizzati per la disciplina del traffico della nuova Ztl Vam, la zona a traffico limitato con perimetro interno alla Ztl Anello Ferroviario. L’iniziativa è «finalizzata alla regolamentazione e al controllo dei flussi di bus turistici nonchè alla necessità di limitare i veicoli più inquinanti». Si tratta di 21 nuovi varchi elettronici simili a quelli che presidiano la zona centrale di Roma che monitorano l’ingresso dei pullman, sanzionando automaticamente quelli non autorizzati. «Tutte queste regolamentazioni vanno bene se incidono positivamente sul contrasto all’abusivismo – il commento di Paolo Delfini, responsabile Confederazione nazionale artigianato (Cna) Trasporto persone -. Ben venga il rafforzamento dei controlli, ma ci piacerebbe che ci fosse una visione più ampia rispetto al piano integrale dei bus turistici, perchè le aree di sosta, carico e scarico a disposizione attualmente sono di gran lunga insufficienti, in vista del Giubileo».

Ti potrebbero interessare anche:

TERRORISMO/ Poco sorvegliati gli ospedali?
Nebbia, Fiumicino nel caos: ritardi nei voli
Turista stuprata, assessore Muraro: «Parco Colle Oppio chiuso di notte»
Allarme a Ponte Milvio, cede il terreno, sos dai periti: «Altri palazzi a rischio crollo»
Castel Fusano brucia ancora: arriva l'esercito
Lavoro nero, igiene non rispettata, blitz e sequestri in bar e ristoranti del centro



wordpress stat