| categoria: Roma e Lazio

Smog, gli euro 0 (194mila mezzi) non potranno più circolare all’interno della “fascia verde”

Stop permanente per i veicoli Euro 0. E fino a marzo divieto di circolazione per gli euro 1. La lotta all’inquinamento passa per una delibera firmata dal commissario Tronca che dà attuazione agli interventi per la qualità dell’aria contenuti nel Piano generale del traffico urbano (Pgtu).

Il Campidoglio istituisce una nuova zona a traffico limitato, chiamata “Fascia Verde” che va a includere le ztl già esistenti “Città Storica” e “Anello Ferroviario”, all’interno della quale si stabilisce, a partire dal 15 dicembre prossimo, il divieto permanente di accesso e circolazione per i veicoli più inquinanti che appartengono alle categorie pre-Euro1, i cosiddetti Euro 0.

Il divieto è valido dal lunedì al venerdì, esclusi sabato, domenica e festivi anche infrasettimanali. Sempre a partire dal 15 dicembre 2015 fino al 31 marzo 2016 (dal lunedì al venerdì, con esclusione del sabato, della domenica e dei giorni festivi infrasettimanali) all’interno della ztl “Fascia Verde”, lo stop all’accesso e alla circolazione riguarderà anche i veicoli a benzina Euro1 e diesel Euro1 e Euro2. Il divieto, come prevede il Pgtu diverrà permanente a partire dal novembre 2016. Sono previste alcune deroghe per alcune categorie di veicoli come invalidi, mezzi delle forze dell’ordine, Ama.

E intanto per domani, martedì 1 dicembre, è previsto il blocco per i veicoli più inquinanti. Secondo i dati dell’Aci gli Euro 0 sono 194.605 e gli Euro 1 ammontano a 55.744. La ztl “Anello Ferroviario” viene allargata, includendo il comprensorio “Prato della Signora”. Regole più rigide anche per i bus turistici.

La delibera è il primo atto di rilievo

che coglie la necessità di salvaguardare la salute dei cittadini, ed intende applicare tutti gli strumenti per abbattere gli inquinanti atmosferici nocivi all’uomo. Con questi interventi il Comune recepisce le direttive europee a fronte dei ripetuti richiami ai Paesi membri per le misure di contenimento delle emissioni nocive nell’atmosfera. Si tratta di azioni diffuse che vengono approvate in coincidenza con il vertice mondiale sul clima, ospitato a Parigi.

Ti potrebbero interessare anche:

Guasto Acea, Centro storico di Roma a secco: chiudono scuole, bar, ristoranti
Ville e giardini storici, pronta la legge regionale
CAMPIDOGLIO/ 2 - Marino sempre più solo, Nieri "commissariato". Comanda la Cattoi?
Opera di Roma, dopo la fuga di Muti rischio chiusura?
NATALE/ Marino a pranzo con i poveri, "è la Roma che mi piace"
NON SOLO MULTE/Campagna Atac contro l'evasione



wordpress stat