| categoria: spettacoli & gossip

Morte di Paul Walker, il padre fa causa alla Porsche

Sono passati due anni dalla morte dell’attore Paul Walker e i suoi familiari non si danno pace. Dopo la figlia, anche il padre di Walker ha citato la Porsche in giudizio riguardo all’incidente che è costato la vita al protagonista di Fast and Furious e al suo amico Roger Rodas. Lo ha riportato il Guardian, secondo cui Paul William Walker III, che è il curatore dell’eredità del figlio, intende accusare Porsche di negligenza per la sua ingiusta morte. Tuttavia, le due cause precedenti, quelle portate avanti dalla figlia Meadow Walker e dalla moglie di Rodas non sono nemmeno arrivate in tribunale, perchè gli investigatori hanno stabilito che la Carrera GT sfrecciava a 150 km/h in una zona dove il limite era di 60 km/h. A quella velocità Rodas aveva perso il controllo e i due erano finiti contro un albero, dopodichè l’auto aveva preso fuoco. La conclusione dell’indagine, quindi, imputò all’alta velocità e non a un problema meccanico la causa dell’incidente. Secondo il padre di Walker, invece, la Porsche non aveva sistemi di sicurezza sufficienti e le cinture di sicurezza di tipo sportivo hanno intrappolato il figlio che non era morto nell’impatto ma non è riuscito a slacciarle per sfuggire alle fiamme. A questo proposito la filiale americana di Porsche ha dichiarato, in passato, che l’auto in questione era stata modificata, non sottoposta a corretta manutenzione e utilizzata in maniera non idonea e che di conseguenza i rischi erano aumentati.

Ti potrebbero interessare anche:

De Filippi torna e spara su tutto. " A Mediaset richiamerei Santoro"
Gli U2 pronti per la notte degli Oscar
Addio a Mike Nichols, per quarant'anni ha fatto brillare la commedia americana
Gere senzatetto a NY, nessuno se lo fila
RAI FICTION/ "Il Paradiso delle Signore", stasera non può attendere
"Tu si que vales" boom. Ieri sera 22,74% di share



wordpress stat