| categoria: salute

Mangiamo sempre più zuccheri. E la salute ne risente

La nostra tavola sempre più ricca di cibi e soprattutto bevande piene di zuccheri aggiunti, che tanti studi hanno ormai dimostrato essere nocivi per la salute, favorendo l’insorgenza di diabete, obesità e malattie cardiovascolari. È l’allarme lanciato sulla rivista The Lancet Diabetes & Endocrinology da Barry Popkin, della University of North Carolina a Chapel Hill. Gli autori dell’articolo hanno analizzato una serie di dati relativi ai consumi alimentari di tutti i paesi del mondo ed hanno evidenziato la tendenza all’aumento dei consumi di bevande con zuccheri aggiunti. L’aumento si riscontra sia in termini di calorie vendute per persona al giorno, sia in termini di litri per persona per giorno. E non è tutto: stando a dati americani, oltre il 68% del cibo confezionato contiene zuccheri aggiunti del tipo più disparato e tutti sospettati di essere nocivi per la salute. Questo genere di consumi riguarda tutti ma sta crescendo soprattutto nei paesi a basso e medio reddito: America latina, Csraibi, Africa, Medio Oriente, Asia e Oceania. Le regioni che attualmente detengono i consumi maggiori sono America Latina, Nord America, Australasia e Europa Occidentale, anche se in questi ultimi tre i consumi cominciano timidamente a calare. C’è bisogno di interventi attivi ed efficaci da parte dei governi di ogni singolo paese, sostengono gli studiosi: in quelle nazioni dove sono state applicate tasse sui consumi di bevande e alimenti zuccherati, questi consumi hanno iniziato a calare.

Ti potrebbero interessare anche:

Il cervello delle ballerine non riconosce vertigini. Come mai?
Cervello recupera la funzionalità motoria osservando i movimenti
Allergie: consumare arachidi da piccolissimi riduce rischio
FARMACI/ Contro i malanni invernali più gettonati i rimedi "classici" e la vitamina C
Liquirizia, meglio evitarla in gravidanza
FARMACI: ASMA, CURARE 'DANNÌ DA CORTISONE COSTA PIÙ DI SPRAY E BIOLOGICI



wordpress stat