| categoria: Dall'interno, In breve

Concorso ad hoc per la segretaria, indagato il rettore di Brescia

Presunto abuso d’ufficio all’università di Brescia, per il quale è stato indagato il Rettore Sergio Pecorelli. A confermarlo all’Adnkronos Salute è l’avvocato di Pecorelli, Stefano Lojacono, che precisa come questa sia «una vicenda rispetto alla quale c’è già stata attenzione e sulla quale i documenti sono stati acquisiti tempo fa. Il Rettore è tranquillo rispetto alla correttezza della procedura per l’assegnazione di questo posto e la cosa non ha alcun effetto sulla serena prosecuzione della sua attività all’ateneo di Brescia». La Guardia di Finanza ha eseguito oggi perquisizioni all’interno di alcuni uffici dell’università per fare luce sulle procedure di selezione e l’assunzione di una collaboratrice. L’operazione – fa sapere la Gdf di Brescia – è scattata in seguito a un’indagine diretta dalla locale procura e condotta dai militari del nucleo di polizia tributaria. Sotto alla lente degli investigatori, la procedura per il conferimento di un incarico finalizzato allo ‘sviluppo e al consolidamento di relazioni pubbliche internazionali al fine di promuovere l’ampliamento geografico e istituzionale degli accordi di collaborazione finalizzati alla nuova mission dell’ateneo e al suo progetto strategico Health&Wealth’. Procedura conclusa con la stipula di un contratto di collaborazione coordinata e continuativa, con decorrenza dall’inizio del 2015 per la durata di 24 mesi e un compenso annuo lordo di 30mila euro, a favore di una funzionaria, già titolare di una analoga tipologia di contratto presso l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa), presieduta da Pecorelli

Ti potrebbero interessare anche:

Presidio dei lavoratori Idi a Piazza san Pietro
Nassirya, 10 anni dopo. Il 12 novembre la giornata del ricordo
RAI/ La Gabanelli contro gli sprechi delle sedi regionali, insorge l'Usigrai
Passaggio livello si apre: auto intrappolate in Puglia. Tragedia sfiorata?
Frosinone, fogne ostruite, la scoperta choc: nelle condotte c'e un feto
Ponza, crollo a Chiaia di Luna, nel 2001 vi morì una ragazza colpita da un masso



wordpress stat