| categoria: Senza categoria, turismo

TURISMO/ Nasce “bed&care”, house sharing per disabili e anziani

Viaggiare liberamente anche se si è portatori di handicap. Con questo obiettivo è nato ‘Bed&Care’, una piazza virtuale in cui disabili e anziani possono prenotare operatori e servizi specializzati per organizzare una vacanza accessibile. Fra l’altro, propone la scambio casa tra persone con problematiche simili, per ridurre i costi e vivere una vacanza realmente confortevole. Bed&Care – riferisce un comunicato alla vigilia della Giornata internazionale della disabilità che si celebra il 3 dicembre – è una delle tre start up vincitrici del Premio Petroleum, promosso dalla Fondazione Obiettivo Lavoro per le idee d’impresa che creano occupazione e valorizzano le ricchezze d’Italia. In Europa circa 100 milioni di persone con disabilità o anziane sono propense a viaggiare, spesso assieme alle proprie famiglie o con i propri assistenti. Per queste persone le maggiori difficoltà riscontrate da queste tipologie di viaggiatori siano di tipo economico oltre che di comfort durante il soggiorno. Ecco che ‘Bed & Care’ – prosegue la nota – nasce per rispondere a queste esigenze attraverso l’integrazione dell’ offerta turistica accessibile con i servizi di assistenza alla persona presenti sul territorio. Il progetto vuole creare una rete di assistenza completa attorno al turista svantaggiato informandolo dei servizi disponibili, che possono essere prenotati e coordinati direttamente attraverso il portale. Bed&Care promuove, inoltre, lo sviluppo di una rete di scambio casa (house sharing) tra persone con disabilità simili, per offrire alla persona con disabilità o anziana la possibilità di godere di una vacanza a basso costo all’interno di un ambiente già allestito per rispondere alle sue esigenze. L’house sharing è del tutto gratuito per gli aspiranti turisti mentre i servizi del Be&Care sono a pagamento.

Ti potrebbero interessare anche:

Nel Pdl tutti con la valigia. Ma per andare dove?
CINEMA/ Hanks, io capitan Phillips in attacco in mare aperto
La Finanza sequestra i pannelli a led fuori norma piazzati a bordocampo negli stadi italiani
Europee, moderati in pista. Il cav apre ai "colonnelli"
Porti più belli d'Europa, vince Trieste
Musei Vaticani 'aperti a tutti' con nuovo portale web



wordpress stat