| categoria: In breve, Senza categoria

Parte lo studio di “smile”, kit per rilevare la carie dalla saliva

Milano, 30 nov – Pierrel attraverso la propria controllata diretta Pierrel Pharma annuncia l’avvio della fase di prototipizzazione di Smile, il kit composto da un biomarcatore basato sull’identificazione della proteina Cd14, contenuta nella saliva umana. In pratica, precisa una nota, con un semplice prelievo di saliva del paziente sarà possibile diagnosticare istantaneamente nello studio del dentista la presenza. Un test sicuro, non invasivo e soprattutto utile a ridurre il ricorso alle radiografie, con una minore esposizione del paziente ai raggi X (a vantaggio soprattutto di bambini, donne in gravidanza, persone anziane e pazienti defedati) e con costi decisamente ridotti, sia per il professionista (pubblico e privato) che per il paziente. L’ing. Fabio Velotti, amministratore unico di Pierrel Pharma sottolinea in una nota: ‘Il kit Smile ha superato con successo la fase di ricerca e sviluppo ed è ormai pronto per diventare un prototipo. Una volta testato, sarà possibile avviare la procedura per la registrazione e le attività di pre-industrializzazione di questo innovativo device già entro il 2016, dapprima in Europa e negli Stati Uniti d’America

Ti potrebbero interessare anche:

L.Elettorale: Renzi a Cuperlo, primarie e preferenze? Tu in listino
MOSTRA/ "Viaggio a Roma con Nanni Moretti" come il suo cinema racconta la città
Italia raddoppia import 2015 olio di palma dalla Malesia
SISMA/ Recuperato archivio storico Amatrice
PEZZOPANE(PD), L'ABRUZZO BRUCIA,IL GOVERNO CI AIUTI
BRACCIANTI MORTI: PROCURATORE, NON C'ERA POSTO IN OSPEDALE



wordpress stat